Bundesliga, l'Hoffenheim è tornato: sconfitto 3-0 il Wolfsburg

La squadra di Nagelsmann vola con le reti di Schulz e Gnabry oltre all'autogol di Guilavogui. Il Wolfsburg resta al terzultimo posto a pari merito con il Mainz.

112 condivisioni 0 commenti

di

Share

La crisi è alle spalle: l'Hoffenheim di Nagelsmann vince la seconda partita di fila a e lo fa travolgendo il Wolfsburg con un netto 3-0. Decidono i gol di Schulz (al 18'), Gnabry (al 77') e l'autorete di Guilavogui (all'80'). L'Hoffenheim è così a soli 4 punti dalla zona Champions League. Preoccupa la situazione del Wolfsburg che è terzultimo in Bundesliga a pari punti con il Mainz.

Bundesliga, l'Hoffenheim dilaga. Il Wolfsburg crolla

A inizio partita l'Hoffenheim lascia il pallino del gioco in mano al Wolfsburg, concentrandosi sul contropiede. Con gli ospiti troppo spesso imprecisi, d'altronde, la squadra di Nagelsmann è riuscita più volte a rendersi pericolosa così. Kaderabek si rende pericoloso al 5', Gnabry all'8', e Verhaegh rischia l'autogol al 9'. Il Wolfsburg è in confusione totale. Al 18' Gnabry lancia Grillitsch il cui cross viene smanacciato male da Casteels, sulla respinta arriva Schulz che mette il pallone nell'angolo sinistro. I Lupi si dimenticano di reagire e anzi vanno in difficoltà sulla spinta di Kaderabek sulla destra che innesca in continuazione Gnabry e Kramaric. Se il primo tempo si chiude sull'1-0 è solo perché l'Hoffenheim è troppo impreciso: Gnabry prende la traversa al 32' e si fa parare un colpo di testa al 34', mentre Kramaric spreca malamente solo contro il portiere al 40'. 

Gnabry la chiude: la ripresa

La ripresa inizia con un'azione solitaria di Brekalo, entrato al posto di uno spento Origi. L'Hoffenheim però controlla senza andare in difficoltà e comincia a giocare con il cronometro. Al 65' l'occasione, in contropiede, è per i padroni di casa: Gnabry scambia con Rupp e serve Kramaric, il cui tiro viene però respinto da Bruma. Al 71' si rivede il Wolfsburg, ma il tiro di Didavi colpisce l'esterno della rete. Il Wolfsburg sembra riprendere coraggio, con Malli che al 76' spreca un'altra occasione, ma l'Hoffenheim si sveglia e chiude la gara. Al 77' Gnabry ci prova con un tiro che, deviato da Bruma, finisce in porta per il 2-0. All'80' arriva perfino il 3-0: su cross di Gnabry Knoche prova a liberare ma colpisce Guilavogui che realizza uno sfortunato autogol. Finisce 3-0, con L'Hoffenheim che si avvicina alla zona Champions, anche se il Wolfsburg oggi era davvero poca cosa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.