Bundesliga, l'urlo del Bayer Leverkusen: 2-0 al Borussia M'gladbach

Bailey inventa, Alario segna e Brandt chiude i conti: alla BayArena le Aspirine superano i Fohlen e conquistano tre punti importantissimi per la corsa alla Champions League.

58 condivisioni 0 commenti

di

Share

Due graffi per domare i Puledri e spedire un avviso a tutte le rivali per un posto in Champions League. Il Bayer Leverkusen supera 2-0 il Borussia Mönchengladbach e si piazza al terzo posto in Bundesliga, in attesa dello scontro diretto della domenica tra Borussia Dortmund ed Eintracht Francoforte. Alla BayArena i gol pigliatutto sono di Lucas Alario e Julian Brandt: esattamente gli stessi che, una settimana fa, avevano regalato alle Aspirine il successo in casa del Wolfsburg. Una coppia dalle uova d'oro, non c'è che dire.

E se le reti della vittoria portano le firme del centravanti argentino (al 39') e del classe '96 tedesco (al 93'), il protagonista assoluto di questo derby della Renania Settentrionale-Vestfalia è ancora una volta lui: Leon Bailey, il gioiello arrivato dalla Giamaica per candidarsi a futuro crack del calcio europeo. È dalle sue giocate che nasce il gol del vantaggio, oltre alla maggior parte delle occasioni più pericolose.

La squadra di Heiko Herrlich piega così l'undici allenato da Dieter Hecking e mette pressione alle dirette concorrenti per la Champions League: ora sono 44 i punti in classifica, appena due in meno dello Schalke secondo e due in più della coppia Borussia Dortmund-Eintracht Francoforte, che domani si sfiderà in uno scontro attesissimo. Frenano invece i Fohlen, bloccati al 9° posto e agganciati anche dall'Augsburg: per loro i sogni di un piazzamento europeo si fanno complicati. 

Bundesliga, scatto Champions per il Bayer Leverkusen

È tiratissima, la partita della BayArena. E deflagra nel finale del primo tempo, dopo essere stato a marinare - per oltre mezz'ora - nel gioco speculare delle due squadre. Un equilibrio che il Bayer Leverkusen decide di rompere dieci minuti prima dell'intervallo. La scintilla, indovinate un po', l'accende Bailey: dalle sue accelerazioni, dai suoi piedi fatati nascono le due azioni più pericolose della prima frazione.

In entrambe le occasioni, due cross splendidi per la testa di Volland. Che prima sfiora il gol personale, poi regala la sponda vincente per la zampata di Lucas Alario. Un gol corale, per il terzo miglior tridente della Bundesliga (26 reti in tre), il 7° in campionato per la punta argentina. L'ex River Plate, d'altra parte, è sempre più decisivo: 4 centri e 2 assist nelle ultime 9 marcature delle Aspirine.

Per l'attaccante classe '92, è la prima volta in cui mette a segno due reti consecutive in Bundesliga: una settimana fa aveva già bucato la porta del Wolfsburg. E nella ripresa avrebbe anche la chance per firmare la doppietta personale: la sua incornata però sfiora di poco il palo. A scodellargli il pallone sulla testa, tanto per cambiare, è il solito Bailey: l'ala 20enne lascerà poi il posto a Brandt a venti minuti dalla fine. Il Borussia Mönchengladbach ne approfitterà per aumentare il forcing a caccia del pareggio: fatica vana, perché a trovare il gol sarà proprio il neo entrato classe '96 tedesco. Uno squillo importantissimo nella corsa a un posto in Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.