Caso di doping in Serie A: Joao Pedro positivo dopo Cagliari-Sassuolo

Il giocatore del Cagliari è risultato positivo a un diuretico dopo il match dell'11 febbraio pareggiato 0-0 dai rossoblù contro il Sassuolo.

255 condivisioni 0 commenti

Share

Un altro caso di doping in Serie A dopo quello che ha riguardato il capitano del Benevento Lucioni. Stavolta ad essere coinvolto è il centrocampista del Cagliari Joao Pedro, che dopo il match dei sardi contro il Sassuolo dello scorso 11 febbraio terminato 0-0 - riporta l'ANSA - sarebbe risultato positivo all'idroclorotiazide, un diuretico.

Il 26enne brasiliano (compie proprio oggi gli anni), in attesa come di consueto che vengano effettuate le controanalisi, è stato sospeso in via cautelare dal tribunale nazionale antidoping di Nado Italia. Ad oggi il bottino stagionale di Joao Pedro recita 6 gol in 23 presenze tra campionato e Coppa Italia. 

Come detto, quello del numero 10 dei sardi è il secondo caso di doping in Serie A in questa stagione. A settembre Fabio Lucioni, capitano del Benevento, risultò positivo all'anabolizzante clostebol. Una sostanza proibita a causa del quale il tribunale nazionale antidoping di Nado Italia lo ha squalificato per un anno. Il medico del Benevento Walter Giorgione è stato invece punito con 4 anni di squalifica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.