Europa League, probabili formazioni Milan-Arsenal: la carica di Gattuso

Il Milan ci crede, l'ostacolo Arsenal non è insuperabile: il tecnico schiera i titolari. Gunners in crisi d'identità e con l'attacco spuntato.

208 condivisioni 0 commenti

di

Share

Stasera alle 19 il Milan inizierà a scoprire se l'obiettivo Europa League può davvero essere perseguito o se invece, al contrario, rischia di rallentare una squadra ritrovata togliendo energie alla corsa in una Serie A che lascia ancora aperti scenari interessanti. Impegnati contro l'Arsenal, i rossoneri saranno chiamati a scoprire se stessi e il proprio vero potenziale. Ecco dunque le probabili formazioni per quella che può essere considerata la sfida-clou degli ottavi di finale della seconda competizione europea.

Gennaro Gattuso ci crede, e a tre giorni dalla trasferta di campionato in casa del Genoa mette dentro i titolari per giocarsi un Europa League in cui non intende avere rimpianti di sorta. Rino del resto lo ha detto non più tardi di qualche settimana fa: nel Milan che ha conosciuto lui da calciatore, nessuno faceva calcoli di alcun tipo sulle competizioni. Per questo la squadra, dopo aver raggiunto la finale di Coppa Italia, continuerà a correre sia in Italia che in Europa senza risparmiarsi.

Ecco dunque che contro l'Arsenal scenderanno in campo quelli che ormai possono essere considerati i "titolarissimi" del nuovo corso rossonero, quello che ha saputo risollevare la squadra dopo l'avvio stentato sotto la guida di Vincenzo Montella. Un cambiamento in panchina che ha funzionato e che forse servirebbe oggi più che mai all'Arsenal, avversaria in crisi di risultati e di identità e che sembra più abbordabile di quanto il nome non suggerisca.

Gianluigi Donnarumma, portiere del Milan
Dopo aver lasciato il posto al fratello Antonio nelle ultime uscite europee, Gianluigi Donnarumma torna titolare per affrontare l'Arsenal

Europa League: il Milan pronto al test-Arsenal

I Gunners sono reduci da quattro sconfitte consecutive, hanno raggiunto gli ottavi di Europa League dopo un'imbarazzante sconfitta casalinga contro gli svedesi dell'Ostersunds e in Premier League sono inchiodati ad un sesto posto che li vede lontani ben 13 punti dal Tottenham, che occupa il quarto e ultimo posto utile per la prossima Champions League. Dopo 22 anni la panchina di Arsène Wenger traballa come non mai: il tecnico francese è contestato dai tifosi e anche, pare, da buona parte della squadra, che non lo segue più con entusiasmo. 

Nelle probabili formazioni di stasera i due tecnici schiereranno, infortunati a parte, quanto di meglio hanno a disposizione: i rossoneri per continuare a inseguire una vittoria europea che potrebbe cambiare la stagione, i londinesi invece per salvarla dopo aver perso tutti gli altri obiettivi disponibili, compresa una FA Cup dove è arrivata, per la prima volta sotto la gestione-Wenger, una precoce eliminazione al terzo round.

Un Arsenal così può essere battuto, ed è per inseguire questo obiettivo che Gattuso schiererà quella che ormai può essere definita la formazione tipo: 4-3-3 con Gigio Donnarumma tra i pali, difesa a quattro con la coppia centrale formata da Bonucci e Romagnoli, a sinistra Rodriguez mentre a destra, visti gli infortuni di Conti e Abate, opererà il sempre più convincente Calabria. A centrocampo cabina di regia affidata a Biglia, affiancato dagli incursori Kessié e Bonaventura, in attacco Cutrone centravanti assistito da Suso a destra e Calhanoglu a sinistra.

Wenger risponderà con l'ormai consueto 4-2-3-1: in porta Ospina sarà preferito a Cech, mentre la linea a quattro difensiva sarà formata centralmente dalla possente accoppiata formata da Mustafi e Koscielny. Emergenza sui terzini: fuori per infortunio Bellerin e Monreal, al loro posto giocheranno rispettivamente Chambers e Kolasinac. Ramsey e Xhaka in mediana supporteranno il genio di Ozil, trequartista affiancato dalle ali Iwobi e Mkhitaryan. In attacco infine spazio a Welbeck, scelta praticamente obligata dato che Lacazette è infortunato e Aubameyang inutilizzabile in Europa. Possibile variante potrebbe essere l'ingresso di Wilshere al posto di Iwobi e conseguente passaggio al 4-3-2-1.

Mesut Ozil, fantasista dell'Arsenal
In un Arsenal in crisi di risultato e senza attaccanti, la stella a cui affidarsi rimane il fantasista tedesco Mesut Ozil. che ha recentemente rinnovato fino al 2021.

Le probabili formazioni di stasera (ore 19,00)

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. ALL. Gattuso

Arsenal (4-2-3-1): Ospina; Chambers, Koscielny, Mustafi, Kolasinac; Xhaka, Ramsey; Mkhitaryan, Ozil, Iwobi; Welbeck. ALL. Wenger

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.