Calciomercato, ecco Alcalá: il "nuovo Messi" seguito da Barça e City

Ha 13 anni, gioca negli USA, lo vogliono blaugrana e Citizens. Mancino incredibile, classe sopraffina. E ha già ricevuto la benedizione di un certo Raul.

158 condivisioni 0 commenti

di

Share

Spesso ci si diverte a fare paragoni illustri. Anche se si parla di un ragazzino di appena 13 anni, messicano, in patria considerato il nuovo Lionel Messi. Alex Alcalà è l’astro nascente del calcio sudamericano che presto potrebbe infiammare il calciomercato. Paragone esagerato con la Pulce, certo, però serve per descriverne alla perfezione il talento.

Un po’ messicano, un po’ americano. Classe sicuramente sopraffina rispetto ai pari età. Gioca negli Stockton FC Rebels, in California. Ma il Messico lo ha già convocato nella sua Under 15. Il capitano della Nazionale maggiore gli ha pure regalato una sua maglia autografata. Insomma, le stanno provando tutte per convincerlo a scegliere El Tricolor.

Alcalà potrebbe già essere in mezzo ad un duello di calciomercato molto interessante. Su di lui infatti ci sono Barcellona e Manchester City, due top club europei che possono vantare i migliori settori giovanili del mondo. E attenzione, i Citizens sono già avanti.

Calciomercato, ecco Alex Alcalà: il Messi(cano) che piace a Barça e City

Il calciomercato di oggi non è fatto solo di grandi colpi ma anche di talent scout che girano il mondo a caccia di futuri campioni. Ecco allora che gli occhi di Barcellona e Manchester City si sono posati su Alex Alcalà. Tanta classe e un mancino sopraffino che fa impallidire tutti i suoi avversari. Dai video che girano per il web si capisce subito che è un talento. Ecco perché due grandi club come il Barça e il City stanno pensando di portarlo in Europa. La squadra di Guardiola è avanti: ha già invitato il ragazzino nel suo quartier generale per una prima visita. Un paio di settimane dentro la Football Academy, in prova, per capire di più sulle sue qualità.

Qualche anno fa era passato anche in blaugrana per un'esperienza simile, ma più breve. Ha ricevuto già benedizioni importanti, una su tutte quella dell’ex Real Madrid Raul che ha incontrato Alex all’Adidas Generation Tournament del 2017. 

Una piccola star

In Messico si parla tanto di Alcalà. Già lo vedono come prossimo "diez" della Nazionale. Per ora gioca con il 16, un numero che non regala molta responsabilità. Il calcio messicano, da un po’ di anni, ha deciso di guardare soprattutto a giocatori europei, o comunque non messicani. La nascita di una nuova stella fa già entusiasmare nonostante la tenera età. È una piccola star anche sui social: su Instragram conta più di 30mila follower. Dagli USA tolgono un po’ di pressione: meglio farlo crescere tranquillo. Ma dove? In Europa forse, come ha fatto Messi. Che arrivò al Barcellona proprio a 13 anni. Da lì ha iniziato la sua ascesa nel calcio mondiale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.