Elezioni 2018: Lotito non viene eletto, Galliani e Sibilia sì

Il presidente della Lazio si era candidato con Forza Italia per il Senato ma non è stato eletto solo per una manciata di voti. Potrebbe però ancora fare ricorso.

Galliani e Sibilia vengono eletti alle elezioni 2018, Lotito no, ma otrebbe fare ricorso

190 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sembrava fatta, ma invece deve rinunciare. Almeno per il momento. Claudio Lotito è sceso in campo con Forza Italia per le elezioni politiche. Il presidente di Lazio e Salernitana nelle scorse settimane ha contattato Silvio Berlusconi e si è quindi candidato in Campania, collegio di Salerno, per il Senato.

Nelle ultime ore sembrava che Lotito ce l'avesse fatta, sembrava fosse stato eletto. In realtà non ci è riuscito, e solo per una manciata di voti. Solo per poche preferenze infatti non è scattato il secondo seggio per il listino di Forza Italia per il collegio plurinominale al Senato di Benevento, Avellino e Salerno.

La capolista Alessandra Lonardo è infatti stata eletta sia a Napoli che a Benevento ma, seppur disposta, non potrà rinunciare al seggio e optare per il collegio di Napoli, dato che la legge le impone il collegio più piccolo, quello di Benevento appunto.

Vota anche tu!

Lotito sarebbe un buon senatore?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Elezioni 2018, Lotito non viene eletto. Galliani sì

Per Lotito però non è ancora detta l'ultima. Stando a quanto affermato da Clemente Mastella, marito della Lonardo, il presidente della Lazio potrebbe infatti presentare ricorso. Anzi, proprio quello è il suo consiglio al patron biancoceleste:

Ci sono almeno sette schede che sono state annullate perché la croce non era stata centrata sul simbolo o sul nome.

Risultati politici migliori (almeno per il momento) per il presidente della Lega Pro (nonché aspirante presidente della FIGC) Carlo Sibilia che è stato eletto alla Camera in Campania nella lista proporzionale con Forza Italia. Può esultare infine anche l'ex amministratore delegato del Milan Adriano Galliani, che è stato eletto al Senato grazie alle liste plurinominali in Lombardia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.