Serie B, problemi al cuore per Nura: il nigeriano deve fermarsi

Gli ultimi esami hanno evidenziato nuovi problemi al cuore: stop di 30 giorni. Il terzino della Roma in prestito al Perugia era stato già operato tre anni fa.

Serie B, Nura fermo per problemi al cuore

136 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non c’è pace per Abdullahi Nura, giovane terzino della Roma in prestito in Serie B al Perugia. Dopo dei controlli fisici è costretto ad interrompere in maniera momentanea l’attività agonistica. Problemi al cuore, di nuovo emersi dopo che il nigeriano si era sottoposto a un’operazione circa 3 anni fa.

La tragica morte di Davide Astori ha riportato alle cronache la salute nel mondo del calcio. Il club umbro, attraverso un comunicato, spiega la situazione di salute del classe '97: 30 giorni di stop, poi si vedrà.

Nura è arrivato a Perugia sul finire di gennaio in prestito biennale con l’intenzione di far crescere il ragazzo in Serie B. Che ora è costretto a fermarsi.

Serie B, Nura ai tempi della Roma
Serie B, Nura con la maglia della Roma

Serie B, Nura fermo per problemi al cuore

Abdullahi Nura, prima di andare a giocare in Serie B, ha impressionato con la Primavera della Roma sotto la guida di Alberto De Rossi. Era arrivato nella Capitale nel 2015 dallo Spezia insieme a Sadiq. Un doppio colpo firmato dall'ex diesse Walter Sabatini. Venti anni, nigeriano, già tre anni fa si era operato al cuore dopo delle problematiche emerse durante i test per l’idoneità sportiva.

Ora, in prestito al Perugia, è costretto a fermarsi di nuovo. Il bollettino medico della Roma, società che ancora detiene il cartellino, parla di uno stop di 30 giorni:

Abdullahi Nura è stato sottoposto a controlli cardiologici programmati dai quali sono emersi reperti che hanno reso necessario un periodo di riposo dall’attività sportiva di trenta giorni, successivamente al quale verranno ripetuti gli accertamenti del caso.

Il problema fisico emerge proprio nel momento in cui il giovane stava trovando più spazio. Tre le presenze totali dal suo arrivo a Perugia. Ma adesso il campo conta poco, l’importante è la salute. Nura effettuerà tutti i controlli del caso con tanta voglia di tornare. Un mese di stop, poi vuole ricominciare la sua scalata verso il calcio che conta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.