Bundesliga, il Bayern Monaco dilaga in casa del Friburgo: 4-0

Segnano Tolisso, Wagner e Muller dopo l'autorete di Schwolow. I bavaresi allungano a +20 sullo Schalke secondo in classifica. Il titolo può arrivare entro marzo.

444 condivisioni 0 commenti

di

Share

Torna a vincere il Bayern Monaco dopo aver pareggiato contro l'Hertha Berlino nell'ultimo turno di Bundesliga. In casa del Friburgo finisce 4-0: decidono l'autogol di Schwolow (al 25') e le reti di Tolisso (28'), Wagner (55') e Müller (69'). La squadra di Heynckes va a +20 sullo Schalke secondo in classifica, con appena altri 27 punti da assegnare.

Bundesliga, il Bayern dilaga a Friburgo: la gara

Nei minuti iniziali il Friburgo prova a mettere sotto il Bayern con un atteggiamento molto aggressivo. Al 12' i bavaresi rischiano di andare sotto: Haberer ruba palla a centrocampo e serve Höler che prova a sorprendere Ulreich che però è attento e reattivo. Al 17' l'occasione capita sui piedi di Stenzel, ma il suo tiro è impreciso. Primo affondo del Bayern al 22' con Tolisso che ci prova con un tiro da fuori sul quale Schwolow però non va in difficoltà. Al 25' il Bayern fa 1-0: su lancio lungo di Hummels Müller controlla e mette in mezzo ma Söyüncü respinge il cross. Sul rimpallo il pallone torna a lui che prova nuovamente il cross, il pallone rimbalza però su Schwolow e finisce in porta. Al 28' il Bayern trova subito il raddoppio: Tolisso controlla palla dai 25 metri e calcia con potenza sotto l'incrocio destro. Schwolow non può nulla.

Nella ripresa segna anche Muller

Nella ripresa Streich prova a dare una scossa alla squadra e toglie Lienhart e Abrashi per mettere Höfler e Kath, ma a segnare è ancora il Bayern: al 54' Müller lancia Bernat che prova a chiudere il triangolo, l'attaccante bavarese viene anticipato, sul rimpallo si fionda Wagner che fa 3-0. Al 69' il Bayern segna ancora, questa volta con Müller: l'attaccante bavaresi anticipa tutti su angolo battuto da Kimmich girando al volo sul primo palo. La partita finisce qui, perché il Friburgo tira i remi in barca e non riesce mai a impensierire i campioni di Germania. Che con oggi si avvicinano ancora un po' di più al traguardo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.