La Liga sbarca negli eSports: quali club spagnoli hanno già un team?

Nasce ufficialmente la Liga eSports, prima pietra di una serie di progetti che vedrà la luce nei prossimi mesi. Scopriamo allora a che punto sono i vari club spagnoli.

458 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un annuncio che è destinato a segnare una tappa storica per l'universo degli eSports: la Liga ha annunciato ufficialmente la nascita di una propria competizione. Anzi, di una serie di progetti che verranno man mano svelati nei prossimi mesi. E che vedranno la Primera Division spagnola sbarcare in un mondo in espansione continua. Si partirà innanzitutto con una "visione nazionale", ma con l'intenzione di dare vita a un prodotto sempre più spendibile anche all'estero.

Nasce così laLiga eSports, una "scommessa" - come viene definita nel comunicato ufficiale - che ha l'obiettivo di coinvolgere la generazione dei millennial e di accrescere il valore del brand del massimo campionato iberico, all'interno di un pubblico potenzialmente smisurato.

L'annuncio arriva negli stessi giorni in cui anche il Barcellona ha dato il via al suo sbarco negli eSports: i blaugrana parteciperanno al primo campionato di PES organizzato da Konami e dalla eFootball.Pro di Gerard Piqué. Per quanto riguarda la Liga, invece, la partnership ormai radicata è con EA Sports: non solo per quanto riguarda le licenze per FIFA, ma anche per la realizzazione di giochi come Head Soccer (per mobile) e il Fantasy Marca (un particolare fantacalcio, in collaborazione con il popolare quotidiano madrileno).

Nasce ufficialmente la Liga eSports

Nelle intenzioni dei vertici della Primera Division, insomma, c'è la volontà di far confluire nella comunità dei gamer tutta la propria esperienza sportiva e manageriale. Il mondo degli eSports, non potrebbe essere altrimenti, fa gola all'universo del calcio professionistico: secondo l'Associazione Spagnola dei Videogiochi, la stima del loro impatto economico a livello mondiale sarà di mille milioni di dollari nel 2020. Secondo l'agenzia Play The Game, inoltre, gli introiti generati nella sola Spagna si sono attestati nel 2016 a circa 4,5 milioni di euro. Cifre che nascono da una platea di fan sempre più in crescita: sono 191 milioni gli appassionati di eSports "censiti" nel 2017, ma potrebbero aumentare a 286 milioni entro due anni.

f

Dal Valencia pioniere alla new entry Barcellona: la situazione in Spagna

Un terreno fertilissimo, che in Spagna non ha attirato solamente la Liga. Anzi, nel giro di neanche un anno e mezzo, sono tantissimi i club del massimo campionato che si sono dotati di propri team, formati da numerosi tra i migliori gamer professionistici. Se è il Barcellona è la new entry, la prima società ad aver dato vita a una propria squadra è stato il Valencia: non solo per quanto riguarda titoli calcistici come PES (anche i Pipistrelli sono partner Konami), ma anche nell'ambito di Warcraft, League of Legends o Clash Royale.

Oltre al Valencia, la lista dei club iberici è già molto corposa: Siviglia, Villarreal, Levante, Espanyol, Real Sociedad, Betis, Eibar, Deportivo La Coruna, Leganes, Alaves, Las Palmas. Ma anche società di Segunda come Real Saragozza e Sporting Gijon, fino a sfociare nelle categorie ancora inferiori. A Madrid, invece, la situazione è ancora in fase di studio: sia Atletico che Real stanno valutando come e quando fare il proprio ingresso in questo mondo.

Chissà allora che la nascita de laLiga eSports non acceleri anche la formazione di team sotto l'egida dei due club della capitale. Per quanto riguarda le società che hanno stretto accordi con Konami (come Barcellona e Valencia, appunto), la curiosità è capire se e in che modo potrebbero essere coinvolte in questo nuovo progetto (che dovrebbe essere invece legato a EA Sports). Tutti scenari allo stato embrionale: la prima, importantissima pietra, intanto è già stata posata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.