Classifica Serie A: Napoli ko, la Juventus vede la vetta

I bianconeri superano la Lazio nel finale, il team di Sarri sconfitto in casa della Roma: Dybala e compagni a -1 dal primo posto con una partita da recuperare.

Paulo Dybala, autore della rete della vittoria in Lazio-Juventus 0-1

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

A fare la differenza nel sabato di Serie A sono state nel bene e nel male le due squadre della Capitale. La Lazio cede in extremis all'Olimpico alla Juventus per una prodezza di Paulo Dybala, la Roma condanna il Napoli alla seconda sconfitta stagionale e passa con un clamoroso 4-2 al San Paolo: risultati che incidono e non poco sulla fisionomia della classifica Serie A.

Alla vigilia del turno numero 27 la Juventus si trovava a 4 lunghezze dal Napoli: la rete di Dybala in coda ad una sfida priva di lampi ha permesso alla formazione guidata da Massimiliano Allegri di restituire alla Lazio il ko incassato nel match di andata all'Allianz Stadium e di allungare a 15 anni la striscia di imbattibilità contro i biancocelesti a Roma. 

Se la rete del numero 10 argentino aveva permesso alla Juventus di salire a quota 68 e accorciare a -1 le distanze dal Napoli capolista in attesa di recuperare la partita interna contro l'Atalanta - rinviata con neve e da disputare il 14 marzo - l'exploit della Roma ha permesso ai bianconeri di consolidare la prossimità a Callejon e compagni in classifica Serie A. Al vantaggio dei padroni di casa con Insigne, autore di una prova monstre, i giallorossi di Eusebio Di Francesco hanno risposto con Cengiz Under, una doppietta di Dzeko e la rete di Perotti prima che Mertens siglasse in pieno recupero il definitivo 2-4. Roma che dimentica così la sconfitta interna contro il Milan dello scorso turno e si issa temporaneamente in terza posizione a 53 punti.

Classifica Serie A, in vetta si accorciano le distanze

Le vittorie di Juventus e Roma hanno meritato la copertina nella lista di anticipi che hanno aperto la giornata numero 27 di campionato. ll turno era però stato inaugurato alle 15 dal derby emiliano tra SPAL e Bologna: ad avere la meglio sono stati i padroni di casa grazie alla rete realizzata da Grassi in apertura di ripresa. Gli ospiti hanno giocato quasi tutta la partita in inferiorità numerica per l'espulsione di Gonzalez al 10' e possono recriminare per un clamoroso errore di Destro, che ha spedito alto a due metri dalla porta vuota a pochi istanti dal fischio finale. La SPAL sorpassa il Crotone, domani in campo a Torino, e si tira temporaneamente fuori dalla zona retrocessione.

Questa la classifica Serie A:

Napoli 69 (*); Juventus 68;  Roma 53 (*);  Lazio (*) 52; Inter 51; Sampdoria, Milan 44; Atalanta (**) 38; Torino 36; Fiorentina 35; Udinese, Bologna (*) 33; Genoa 30; Chievo 25; Sassuolo, SPAL (*) 23; Crotone 21; Hellas Verona 19; Benevento 10.

Le squadre con (*) hanno giocato una partita in più

La squadra con (**) ha giocato una partita in meno

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.