Bundesliga, riscatto Hoffenheim: 2-0 all'Augsburg

Partita sofferta ma giustamente vinta dalla squadra di Nagelsmann che si impone con i gol di Kramaric e Gnabry. La squadra della Sap torna in zona europea.

50 condivisioni 0 commenti

di

Share

Vittoria pesantissima dell'Hoffenheim nella 25esima giornata della Bundesliga che si impone per 2-0 in casa dell'Augsburg e si rilancia in zona europea. In gol Kramaric al 30' e Gnabry al 50'. La squadra di Nagelsmann aggancia il Borussia Moenchengladbach al settimo posto e sembra uscita da una crisi lunga e pesante. L'Hoffenheim non vinceva in trasferta dal 2017. Scivola sempre più giù l'Augsburg, che con un punto nelle ultime 4 ora è nono.

Bundesliga, l'Hoffenheim si rilancia: 2-0 in casa dell'Augsburg

L'Augsburg si schiera con un 4-2-3-1 e prova a sfondare centralmente, più di fisico che con tecnica o idee. L'Hoffenheim, in campo con il 3-5-2 e con un baricentro molto basso, non va però in sofferenza facendo molta densità davanti alla propria area di rigore. La partita è molto fisica e poco tecnica, inusuale per la Bundesliga.

L'Hoffenheim inizialmente fatica a creare palle gol: ci provano Kramaric (al 17') e Gnabry (al 21') ma in entrambi i casi Hitz è attento. Al 23' so vede per la prima volta l'Augsburg con Schmid che testa i riflessi di Baumann da posizione defilata. Al 30' la sbloccano gli ospiti: su cross di Hubner dalla trequarti Kramaric, di testa, è bravissimo a girarla in porta. La partita si mette in discesa per l'Hoffenheim che può esaltarsi in contropiede: al 39' la squadra di Nagelsmann sfiora il raddoppio con Rupp che però è impreciso.

Gnabry scatenato, l'Hoffenheim raddoppia: la ripresa

A inizio ripresa l'Hoffenheim trova il raddoppio. Gnabry mette a ferro e fuoco la difesa avversaria e serve Kramaric nello spazio che chiude il triangolo con l'ex Arsenal che da posizione ravvicinata deve solo buttarla dentro. L'Augsburg non dà segni di vita e per l'Hoffenheim è facilissimo gestire il vantaggio. Al 58' ci prova Schulz con un tiro da fuori sul quale Hitz è attento. Al 70' in realtà l'Augsburg trova il gol del 2-1 con Parker, entrato da poco, ma era in fuorigioco e l'arbitro annulla giustamente.

Gregoritsch ci prova con un colpo di testa all'82', che però non impensierisce il portiere avversario. L'ultima occasione è per Uth, che all'87' non sfrutta una buona occasione per portare l'Hoffenheim sul 3-0. Finisce così, con la squadra di Nagelsmann che in Bundesliga si rilancia in zona europea, mentre per l'Augsburg il sogno sembra svanito in 4 settimane.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.