Liga, Barcellona furioso: frena con il Las Palmas e accusa l'arbitro

Il campionato spagnolo si riapre dopo che il Barcellona capolista viene fermato sul pari dal Las Palmas. Per i catalani il risultato è frutto della pessima giornata del direttore di gara.

600 condivisioni 0 commenti

di

Share

La Liga si riapre improvvisamente: il Barcellona si inceppa in una gara che poteva sembrare sulla carta una semplice formalità, finendo per pareggiare 1-1 in casa del Las Palmas terz'ultimo. Adesso l'Atletico Madrid (4-0 sul Leganes) è a -5, e domenica sarà ospite al Camp Nou (appuntamento alle 16.15 su FOX Sports, canale 204 di Sky) in una sfida che potrebbe riaprire il campionato. Il punto con cui Messi e compagni escono dal Gran Canaria è figlio sia della grintosa prestazione della squadra guidata da Paco Jemez, che aggancia il Levante al terz'ultimo posto, sia di alcune decisioni prese dall'arbitro Mateu Lahoz - lo stesso di Italia-Svezia, ritorno dei play-off Mondiali - duramente contestate a fine partita dai catalani.

Sul punteggio di 1-0 per il Barca, infatti, Messi ha lanciato in profondità Luis Suarez: l'uruguaiano, che già aveva fallito una facile occasione a inizio partita, si è trovato solo davanti al portiere argentino Chichizola, che lo ha fermato con un evidente tocco di mano fuori area. Se sanzionato, il fallo avrebbe avuto come conseguenza l'espulsione dell'estremo difensore del Las Palmas, ma nonostante le plateali proteste della panchina blaugrana Mateu Lahoz ha lasciato proseguire.

Anche il rigore del pareggio dei padroni di casa, realizzato da Jonathan Calleri, è apparso quantomeno dubbio: in seguito a un calcio d'angolo battuto dal Las Palmas il direttore di gara ha fischiato un rigore senza che fosse chiara la motivazione, forse una trattenuta di Sergi Roberto su Aguirregaray oppure un presunto fallo di mano involontario di Lucas Digne dopo che il palllone aveva colpito il palo. Un penalty storico, dato che era da ben 746 giorni che il Barcellona non se ne vedeva fischiare uno contro: l'ultimo era arrivato contro il Celta il 14 febbraio 2016, e la realizzazione di Guidetti non aveva impedito la vittoria del Barca per 6-1.

Il rigore realizzato da Calleri in Las Palmas-Barcellona
Calleri realizza il contestato rigore con cui il Las Palmas frena il Barcellona al Gran Canaria e riapre la Liga.

Liga, il Barcellona frena e accusa l'arbitro

La mancata espulsione di Chichizola, un dubbio rigore contro e poi, ancora, un altro cartellino rosso risparmiato a Galvez, colpevole di una bruttissima entrata su Messi: una serie di episodi che hanno portato all'1-1 finale, un risultato che riapre la Liga e che mette al centro del mirino blaugrana l'arbitro Mateu Lahoz, contestato duramente dopo il fischio finale da un Piqué furioso, a stento trattenuto dai dirigenti del Barcellona. Dura, seppur decisamente più contenuta nei modi, anche la reazione dell'allenatore dei catalani Ernesto Valverde, che a fine gara ha parlato di come sia difficile digerire certe decisioni.

Il rigore ci ha danneggiato, hanno trovato il gol del pareggio con un rigore inesistente. Non è ancora chiaro per quale motivo gli sia stato concesso. Negli spogliatoi non era ancora chiaro chi avesse fatto cosa, in quell'azione.

Il tecnico, che siede sulla panchina del Barcellona da questa stagione, ha sottolineato comunque i numerosi errori in fase realizzativa dei suoi uomini, bravi nel costruire diverse azioni ma incapaci di finalizzarle a dovere. Secondo Valverde, che ha comunque ricordato le decisioni poco felici del direttore di gara, il rocambolesco rigore del pareggio ha confuso i suoi, che poi hanno provato ad attaccare ma si sono dimostrati poco concreti.

Adesso l'attenzione deve necessariamente spostarsi su domenica, in una gara contro l'Atletico Madrid che potrebbe risultare decisiva nel determinare i vincitori della Liga 2017/2018, dato che il Real, terzo a -15 dalla vetta, è ormai decisamente tagliato fuori.

La gara di domenica è importante, la distanza si è ridotta ma siamo ancora fiduciosi.

La partita che potrebbe decidere l'intero campionato sarà visibile domenica 4 marzo alle ore 16,15 in diretta su Fox Sports, canale 204 di Sky.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.