Calciomercato: la triste fine di Jackson Martinez

Pagato 42 milioni di euro dal Guangzhou Evergrande nel 2016, a 31 anni il colombiano si ritrova senza squadra a pochi mesi dal Mondiale.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Jackson Martinez si è ufficialmente svincolato dal Guangzhou Evergrande, club della Chinese Super League che a febbraio 2016 aveva sborsato 42 milioni di euro per acquistarlo dall'Atletico Madrid. Il classe '86 firmò un triennale (fino al 31 dicembre 2019) da 12.5 milioni diventando uno dei calciatori più pagati al mondo. C'era tantissime aspettative su di lui, non poteva essere diversamente per un attaccante che tra Porto e Atletico Madrid aveva segnato 95 gol (solo 3 con i Colchoneros) tra tutte le competizioni. 

Eppure la sua esperienza cinese è stata un disastro: il bilancio recita 16 presenze, 4 gol e 1 assist. Il Guangzhou Evergrande lo ha prima escluso dalle liste di campionato e Champions League asiatica, e poi ha optato per la risoluzione unilaterale del contratto. Martinez non scende in campo da ottobre 2016 a causa di un serio infortunio alla caviglia, ma a 31 anni non dovrebbe essere difficile trovare una squadra. 

E pensare che sarebbe potuto approdare in Serie A. Già, il Milan lo aveva praticamente acquistato nell'estate del 2015 pagando la clausola di risoluzione da 35 milioni di euro. C'era l'accordo col Porto e - sembrava - anche con Jackson Martinez, che però alla fine decise di sposare l'Atletico Madrid. Da quel momento la sua carriera ha iniziato una parabola discendente che ad oggi non si è ancora interrotta. Ma c'è ancora il tempo per dare una sterzata e sognare il Mondiale di Russia 2018 con la Colombia. Dipende da lui. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.