FA Cup, arbitro e VAR sbagliano in Tottenham-Rochdale

Al 25' Paul Tierney assegna un rigore agli Spurs con l'aiuto del VAR: il sudcoreano trasforma il penalty ma l'arbitro sanziona la rincorsa e annulla la rete.

637 condivisioni 0 commenti

Share

Fa discutere in Italia, fa discutere in Inghilterra. Figuriamoci se sbaglia o addirittura non corregge un grossolano errore dell'arbitro. È quanto successo nel replay degli ottavi di FA Cup che ha visto il Tottenham vincere 6-1 contro il Rochdale, squadra attualmente ultima in League One (terza serie inglese). 

L'episodio incriminato capita al 25'. Done trattiene Trippier e l'arbitro Paul Tierney assegna una punizione dal limite agli Spurs. Ma dopo un consulto col VAR cambia decisione e dà il rigore. Dal dischetto, sul risultato di 1-0, va Son. Gol. Wembley esulta, ma solo per poco. Paul Tierney si consulta ancora col VAR e annulla la rete tra l'incredulità generale. Il motivo? La finta del sudocoreano, irregolare per il fischietto inglese. E anche per il VAR.

Peccato che la regola dica altro. Il calcio di rigore sarebbe stato da ripetere perché c'erano diversi giocatori in area al momento del tiro, non andava annullato per una finta irregolare del tiratore. Una finta è infatti irregolare se viene commessa al termine della corsa, appena prima del tiro, ma Son ha solo interrotto la corsa senza infrangere il regolamento. Il numero 7 è stato anche ammonito dall'arbitro e il gioco è ripreso con un calcio di punizione indiretto per gli avversari. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.