Queiroz: "Cristiano Ronaldo è il migliore... perché Messi non è umano"

Il portoghese, commissario tecnico dell'Iran, parla così della stella del Barcellona: "La FIFA non dovrebbe autorizzarlo a giocare insieme agli altri".

2k condivisioni 1 commento

di

Share

Sull'eterno dibattito tra "Ronaldisti" e "Messiani" ci siamo ormai abituati a una certa tendenza che spinge verso una o l'altra preferenza anche a seconda del passato di chi viene interpellato. Ad esempio, un ex calciatore del Barcellona è più orientato a identificare Leo Messi come miglior calciatore in assoluto e il medesimo discorso vale per gli argentini.

Allo stesso modo, ex Barcellona o Manchester United, così come i portoghesi, sono più propensi a indicare Cristiano Ronaldo quale miglior giocatore. L'equazione della concittadinanza e del passato calcistico comune, però, non è sempre esatta. Ci sono delle eccezioni.

Lo conferma ad esempio Carlos Queiroz, colui che sarà il commissario tecnico dell'Iran ai prossimi Mondiali in Russia per una storica e inedita seconda apparizione consecutiva dei mediorientali nei campionati del Mondo. Non solo è portoghese, ma è anche stato allenatore di Sporting Lisbona, Manchester United e Real Madrid, cioè le tre squadre che hanno segnato la carriera di Cristiano Ronaldo. Eppure la sua preferenza va a Leo Messi, come spiegato nel corso di un'intervista che lascia poco spazio a interpretazioni.

Cristiano Ronaldo o Messi? Parla Queiroz

Inizialmente sembrava che anche lui confermasse l'equazione di cui sopra, parlando così del suo connazionale che sfiderà nella fase a gironi dei prossimi Mondiali:

Sarà speciale, come lo è sempre quando si affrontano grandi giocatori. In questo caso parliamo del migliore al mondo. Ma quando comincerà la partita non guarderemo queste cose, entrambe le squadre penseranno solamente a fare del loro meglio per vincere. E il risultato del campo dirà chi sia stato più bravo.

Queiroz definisce Cristiano Ronaldo "il migliore". Lo ha detto esplicitamente. Poi, però, ecco che arriva il suo giudizio su Messi:

Ho sempre detto che è un giocatore straordinario. Non è umano. Se fosse umano, non sarebbe riuscito a realizzare quella magia negli ultimi Mondiali (il gol nel recupero che ha deciso Argentina-Iran ai campionati del Mondo 2014, ndr). Di solito non vado d'accordo con la sconfitta, ma quella non mi ha lasciato una sensazione negativa. È quando accadono momenti magici così che capiamo perché il calcio sia uno degli sport più belli del mondo. E ancora di più quando li realizza uno che, fino a che non abbia provato di essere umano, non dovrebbe essere autorizzato dalla FIFA a scendere in campo con gli altri.

No, da queste parole non sembra proprio che Queiroz pensi che Cristiano Ronaldo sia il migliore del mondo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.