Serie A, Romagnoli: "Tifo Lazio, ma voglio la finale di Coppa Italia"

Il centrale rossonero parla alla vigilia della semifinale di ritorno contro la Lazio: "La mia fede è biancoceleste ma non guarderò in faccia nessuno".

663 condivisioni 0 commenti

Share

Il difensore del Milan Alessio Romagnoli ha parlato alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Lazio (0-0 all'andata). 

Giocare contro la Lazio è sempre un piacere, un'emozione particolare. Io sono un tifoso laziale e lo sarò sempre, all'Olimpico ci andavo da bambino a vedere la squadra del secondo Scudetto. Ma non guarderò in faccia nessuno. Sarà una partita da vincere, vogliamo andare in finale. Loro stanno bene, noi anche. 

Sul confronto tra Gattuso e Montella: 

Sono tecnici diversi Montella prediligeva il possesso palla e con lui si pensava meno alla fase difensiva. Con Gattuso abbiamo lavorato su concetti diversi, in fase difensiva è stato fatto un grande lavoro. Quando è arrivato attraversavamo un momento particolare, ha cambiato il nostro approccio alle partite e ora stiamo risalendo la classifica. Spero rimanga per tanto tempo. 

Sul suo futuro e sul rinnovo di contratto che scadrà nel 2020: 

C'è sempre la possibilità di crescere. Quando sono arrivato al Milan ero molto giovane. Io come Nesta? Lui è stato il più forte di tutti, nessuno sarà mai come lui. Io devo lavorare sulla velocità. Il rinnovo dipende da me, poi tutto passerà all'ad Marco Fassone e al mio procuratore Sergio Berti. Sarà sempre lui il mio agente. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.