Olimpiadi invernali, premi di oltre un milione per le medaglie azzurre

Il Coni dovrà sborsare un totale di 1.225.000 euro, suddivisi tra i 13 atleti che sono riusciti a conquistare la medaglia nei giochi olimpici di PyeongChang 2018.

Arianna Fontana ha raccolto più premi di tutti alle Olimpiadi invernali

181 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sì, lo spirito olimpico e patriottico sono alla base della soddisfazione e della gratificazione di ogni atleta che riesce a conquistare una medaglia. Ma anche l'aspetto economico, seppure in secondo piano, è comunque un buon incentivo per dare del tuo meglio alle Olimpiadi invernali. Lo sanno bene i nostri 13 azzurri/azzurre capaci di regalarci le 10 medaglie raccolte a PyeongChang.

Perché oltre al legittimo compiacimento di aver rappresentato la propria nazione nel migliore dei modi, potranno godere dei vantaggi di avere un portafoglio molto più pesante di quanto non lo fosse al momento della partenza per la Corea del Sud.

Prima dell'inizio della spedizione, infatti, il Coni aveva stabilito chiaramente il valore in denaro dei premi per ogni atleta che avesse conseguito una medaglia, stimandoli in 50mila per ogni bronzo, 75mila per le medaglie d'argento e 150mila destinati invece a chi fosse salito sul gradino più alto del podio. Partendo da questa base, i conti per individuare il totale sono abbastanza semplici.

Olimpiadi invernali, i premi degli azzurri

Le medaglie d'oro di queste Olimpiadi invernali appena concluse, come sappiamo bene, sono ovviamente tre e tutte al femminile: quelle di Arianna Fontana nei 500 metri dello Short Track, di Michela Moioli nello Snowboard - SnowboardCross (SBX) e di Sofia Goggia nella discesa dello Sci Alpino. Il totale per il metallo più prezioso, insomma, porta all'esborso di 450mila euro complessivi.

Passiamo poi ai due argenti, quello di Federico Pellegrino nello Sprint Sci di fondo e l'altro della staffetta dei 3000 metri Short Track conquistato ancora una volta da Arianna Fontana, insieme a Cecilia Maffei, Lucia Peretti e Martina Valcepina. I premi non sono dunque 2, ma 5, per un totale di altri 375mila euro.

Chiudiamo poi con i 5 bronzi che hanno portato a 10 i riconoscimenti complessivi dell'Italia alle Olimpiadi invernali. Anche in questo caso, oltre alle medaglie individuali raggiunte da Federica Brignone nello Slalom Gigante dello Sci Alpino, da Nicola Tumolero nel Pattinaggio di velocità sui 10000 metri, dalla solita Arianna Fontana nei 1000 metri dello Short Track e da Dominik Windisch nello sprint del Biathlon, c'è quella di gruppo della staffetta dello stesso Biathlon, cui hanno partecipato ancora una volta Dominik Windisch, poi Lukas Hofer, Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer. Ciò significa altri 8 premi in denaro, per una somma che porta a 400mila euro.

Arianna Fontana l'atleta più ricca

Calcolatrice alla mano, tra ori, argenti e bronzi il Coni sborserà ben un milione e 225mila euro. Si tratta di soldi che saranno spesi molto volentieri e che rendono l'Italia una della nazioni più "generose" sotto questo punto di vista. Nei paesi scandinavi, ad esempio, non sono previsti premi in denaro per gli atleti medagliati.

Gli Stati Uniti invece pagano, ma proporzionalmente molto meno visto che in generale le 23 medaglie costeranno alla federazione olimpica statunitense appena 270mila euro. Stesso discorso per la Germania, che ha destinato 20mila euro a testa a ciascuna delle 14 medaglie d'oro conquistate.

Più o meno la stessa cifra guadagnata da sola dalla nostra Arianna Fontana, la più ricca dopo i giochi olimpici di PyeongChang con ben 275mila euro (150 + 75 + 50). Ecco nel dettaglio la classifica dei premi ottenuti dai nostri azzurri:

  • Arianna Fontana 275.000
  • Michela Moioli 150.000
  • Sofia Goggia 150.000
  • Dominik Windisch 100.000
  • Federico Pellegrino 75.000
  • Cecilia Maffei 75.000
  • Lucia Peretti 75.000
  • Martina Valcepina 75.000
  • Federica Brignone 50.000
  • Nicola Tumolero 50.000
  • Lukas Hofer 50.000
  • Lisa Vittozzi 50.000
  • Dorothea Wierer 50.000
  • TOTALE 1.225.000

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.