WWE Elimination Chamber 2018: tutti i risultati del PPV in diretta

La diretta scritta del Pay-Per-View dell'Elimination Chamber Match. Chi vince nel main event va a WrestleMania contro Brock Lesnar per l'Universal Championship.

Ronda Rousey a WWE Elimination Chamber 2018

71 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tutto pronto per l'ottava edizione di Elimination Chamber, l'ottava edizione del PPV della WWE esclusivo del roster di Raw, che andrà in scena questa notte nella T-Mobile Arena di Paradise, Nevada. Tanti motivi per seguire questo evento, che vi racconteremo (a partire dall'una di notte) come sempre passo passo con la diretta scritta qui su FOX Sports.

In palio, nel main event, la possibilità di competere per l'Universal Championship a WrestleMania 34 contro Brock Lesnar, nel primo Elimination Chamber Match della storia a sette uomini (invece di sei): John Cena, Roman Reigns, Braun Strowman, Seth Rollins, The Miz, Elias e Finn Balor.

Prima edizione anche della versione femminile dello stesso match e, tanto per rimanere in tema, ci sarà anche occasione per assistere alla storica firma del contratto con la WWE da parte dell'ex UFC Ronda Rousey. E poi i titoli di coppia di Raw in palio, la sfida folle tra Bray Wyatt e Woken Matt Hardy, così come quella tra Asuka e Nia Jax, con quest'ultima che si giocherà la possibilità di aggiungersi al match titolato nello Showcase of Immortals.

WWE Elimination Chamber 2018, diretta scritta

Non mancano insomma gli argomenti per assistere a Elimination Chamber, questo PPV targato WWE che l'anno scorso venne vinto da Bray Wyatt (all'epoca a SmackDown). Dopo tutte queste premesse, non ci resta che partire con il racconto di questa fantastica serata all'insegna del grande wrestling.

Come ogni Pay-Per-View, anche quello che prevede il match con la gabbia circolare d'acciaio di 16 tonnellate, formata da circa due migliaia di catene, parte dal Kickoff.

In programma il Tag Team Match tra Luke Gallows e Karl Anderson contro il Miztourage, che vede trionfare i primi, con i Revival ad assistere dagli spogliatoi che commentano così: "Questo non è un incontro di coppia, questa è una presa in giro".

Firts ever Women Elimination Chamber Match

Alexa Bliss (C) vs Mickie James vs Bayley vs Sasha Banks vs Sonya Deville vs Mandy Rose

Si parte subito fortissimo, con il primo Elimination Chamber Match femminile della storia. La campionessa Alexa Bliss, Sasha Banks, Mandy Rose e Mickie James prendono posto nelle quattro celle semicircolari agli angoli, mentre Bayley e Sonya Deville cominciano l'incontro sul ring. Trascorrono i primi 5 minuti e si mette male per Bayley: l'Absolution si completa, perché si apre la cella di Mandy Rose. E come previdibile, il match si trasforma rapidamente in un due contro una.

A ristabilire la parità numerica, dopo altri 5 minuti, ci pensa l'ingresso in gioco di Sasha Banks. The Boss mette subito ko Mandy Rose lanciandola contro la sua cella, poi si occupa di Sonya Deville, tentando anche uno schienamento, invana. Si riprende anche Bayley e le due cominciano a giocare di squadra, alleandosi contro le rappresentanti dell'Absolution.

Sasha imprigiona Mandy nella Bank Statement, Bayley riesce a impedire che Sonya l'aiuti e arriva la prima eliminazione, per sottomissione.

Mandy Rose viene eliminata per sottomissione da Sasha Banks.

Pochi secondi dopo si apre anche la terza gabbia: questa volta è il turno di entrare in gioco per la sei volte campionessa Mickie James, vestita per l'occasione da Womder Woman. Il suo ingresso porta alla seconda eliminazione, stavolta di Sonya Deville, dopo un suo volo da sopra la cella che porta allo schienamento della seconda rappresentante del'Absolution.

Sonya Deville viene eliminata per schienamento da Mickie James.

Non fa nemmeno in tempo a esultare Mickie James, perché viene subito attaccata da Bayley, che esegue il Bayley-to-Belly e non c'è scampo per la sei volte campionessa, terza eliminata della contesa.

Mickie James viene eliminata per schienamento da Bayley.

Si apre anche la quarta gabbia, quella dell'attuale detentrice della cintura di campionessa di Raw. Alexa Bliss prova a mantenere chiusa la sua cella, ma Bayley e Sasha giocano al gatto con il topo e la inseguono coalizzandosi, da buone amiche... Peccato però che dopo aver bloccato la Bliss sopra una delle celle, Sasha tradisca Bayley lanciandola di sotto. Ormai ognuna dovrà lottare per se stessa.

Che errore per Bayley e Sasha, che cominciano a indebolirsi a vicenda. E dopo una Suplex dalla terza corda della ragazza abbracciosa su The Boss, Alexa ne approfitta per schienare Bayley.

Bayley viene eliminata per schienamento da Alexa Bliss.

Volo da sopra la cella di Alexa Bliss su Sasha Banks, che di tutta risposta la imprigiona al volo nella Bank Statement. La campionessa è però brava a uscirne e lanciare la rivale contro un angolo del ring prima e poi su una cella, spaccandone il vetro. E dopo una DDT dalla terza corda, si va a prendere la vittoria del primo storico Elimination Chamber Match femminile.

Sasha Banks viene eliminata da Alexa Bliss, che vince l'Elimination Chamber Match.

Al termine dell'incontro Alexa è commossa e il pubblico le canta "You deserve it". Te lo sei meritato. La campionessa inizialmente ringrazia, sembra uscire dal suo personaggio, dicendo che questa è la dimostrazione che ognuno può essere chi vuole essere, poi però torna rapidamente nel suo ruolo e ricorda che lei ha vinto come non avrebbe potuto fare nessuno di loro, confermando di essere la unica vera dea della WWE.

Backstage

Vediamo il GM di Raw Kurt Angle entrare nel camerino di Ronda Rousey e successivamente Braun Strowman dirci che stasera vincerà e andrà ad affrontare Brock Lesnar a WrestleMania 34.

Apollo e Titus O'Neil (con Dana Brooke) vs Sheamus e Cesaro (C)

Raw Tag Team Championship

Sheamus e Cesaro attaccano i rivali prima dell'inizio ufficiale del match, ma non riescono a capitalizzare questo iniziale vantaggio, venendo messi fuori gioco dal Titus WorldWide. Si può partire con l'incontro vero e proprio ed è una sfida molto più equilibrata di quanto si potesse pensare. I campioni di coppia di Raw sono molto in difficoltà, ma fanno valere la loro maggiore esperienza con un cambio cieco che sorprende Apollo, schienato successivamente da Cesaro.

Cesaro e Sheamus battono Titus O'Neil e Apollo, confermandosi campioni di coppia di Raw.

Asuka vs Nia Jax

If Nia wins the Championship Match at WrestleMania becames a Triple Threat Match

Siamo arrivati all'incontro femminile tra l'imbattuta Asuka e Nia Jax, con quest'ultima che vincendo avrebbe l'occasione di inserirsi nel match per il titolo a WrestleMania 34, conquistato di diritto dalla giapponese dopo aver vinto il primo Royal Rumble Match femminile della storia. Nia la mette ovviamente sulla potenza, mentre Asuka sulla rapidità.

La prima sembra prevalere, anche quando la giapponese riesce a imprigionare l'avversaria nell'Asuka Lock. Nia infatti si alza e schianta al tappeto l'Imperatrice del domani. Non può fare niente però quando con un Roll-Up riesce a prendersi il conteggio di tre che sancisce la sua vittoria.

Asuka batte Nia Jax.

La Jax la prende malissimo e attacca Asuka al termine dell'incontro, schiantandola contro protezioni a lato dei tavoli di commento.

Dal Backstage Alexa sembra essere molto soddisfatta e al microfono sottolinea come nessuna sia pronta per... Alexa.

Backstage

Viene intervistato Roman Reigns che parla di Brock Lesnar. Dice che The Beast è quel tipo di combattente che si fa vedere 10 volte l'anno, mentre lui è l'esatto contrario. Per questo stasera vincerà l'Elimination Chamber Match, lo stesso farà a WrestleMania e (spoiler) si prenderà il titolo di campione universale.

Woken Matt Hardy vs Bray Wyatt

Il primo a entrare sul ring è Woken Matt Hardy, poi si spengono le luci e quando si riaccendono sul quadrato troviamo solo Bray Wyatt. Si mette a cercare il suo rivale in giro, ma non lo trova. Prova a guardare sotto il ring, ma viene attaccato alle spalle. Ed è l'inizio del match. WWE

La sfida tra folli viene vinta da Woken, che dopo aver eluso la Sister Abigail, riesce a connettere la sua Twist of Fate decisiva. E Bray Wyatt is deleted!

Ronda Rousey firma il contratto

Siamo arrivati a un altro momento storico, per questo salgono sul ring il GM Kurt Angle, la Commissioner Shane McMahon e suo marito Triple H. Tutti insieme sono sul quadrato per presentare quella che viene definita da The Game come "The baddest woman on the planet". Sì, è il momento di Rowdy Ronda Rousey. L'ex UFC fa il suo ingresso ed è visibilmente emozionata.

Trattiene a stento la commozione quando tutti i tifosi cantano il suo nome. Poi spiega come Rowdy Piper sia stato la sua ispirazione e spera di meritarsi il suo rispetto e quello di tutti i fan. Triple H riprende la parola e, prima di far firmare il contratto a Ronda, vuole essere certo che lei non voglia favoritismi. Lei spiega che vuole essere trattata esattamente come tutti gli altri. E The Game le risponde che firmando quel contratto, firmerà anche la sua presenza a WrestleMania, anche se non in un match titolato.

Ronda sta per firmare, quando nota qualcosa di strano tra Triple H e Kurt Angle. Chiede cosa stia succedendo e il GM "si fa scappare" qualche confidenza fatta da Stephanie McMahon, riguardo una possibile vendetta per quanto accaduto a WrestleMania 31 e riguardo la sua considerazione della Rousey come una "has-been", praticamente un ex lottatrice. Kurt Angle viene portato via da Triple H con la scusa della febbre, la Rousey e Stephanie arrivano pericolosamente faccia a faccia. Triple H torna di corsa e porta via sua moglie, poi prova a riportare la calma per far firmare il contratto. L'ex campionessa UFC però lo afferra e lo schianta sul tavolo.

La commissioner di Raw è senza parole, sale sul quadrato e colpisce con uno schiaffo Ronda, che non fa una piega. Poi firma il contratto e se ne va, lasciando Triple H e consorte su tutte le furie. Ronda Rousey è ufficialmente una nuova WWE Superstar.

Elimination Chamber Match

John Cena vs Roman Reigns vs Braun Strowman vs The Miz vs Finn Balor vs Seth Rollins vs Elias

Prima dell'inizio del nostro main event, c'è il consueto concerto di Elias. Questo viene interrotto però dall'ingresso di Braun Strowman e il chitarrista vede bene di andare a prendere posizione nella sua cella, facendosi chiudere dentro.

Lo stesso fa The Monster among Men, che quindi non farà parte dei tre combattenti iniziali. Le altre due celle vengono occupate da John Cena (già 3 volte vincitore di questa particolare stipulazione così come Triple H) e Roman Reigns. La sfida partirà dunque con un Triple Threat Match tra The Miz, Seth Rollins e Finn Balor.

The Miz prova ad allearsi con Seth Rollins contro Finn Balor, ma non viene accontentato. Allora tenta di fare la stessa cosa con The Demon King contro The Architect, altro fallimento. L'unica cosa che ottiene è un attacco iniziale due contro uno nei suoi confronti.

Il match va avanti con vari tentativi di schienamento e un Rollins on fire, fino a quando si apre la prima cella, quella di John Cena. Il Leader della Cenation va faccia a faccia con Seth, ma dopo qualche minuto si riprendono anche Finn Balor e The Miz. Si va avanti senza nessuna eliminazione fino all'ingresso del quinto uomo, Roman Reigns. The Big Dog domina questa fase dell'incontro, ma ancora sono tutti in gioco. E arriva il momento dell'ingresso di Braun Strowman.

Cena e Rollins provano ad allearsi momentaneamente contro il Monster among men, ma il loro tentativo di Suplex doppio viene rovesciato da Strowman, che poi mette nel mirino un "cuor di leone" The Miz, fermandolo sopra una delle celle mentre stava scappando, per poi lanciarlo sopra tutti e quattro gli altri contendenti. C'è un solo uomo in piedi ed è Braun Strowman.

Powerslam su The Miz, che diventa così il primo eliminato dell'Elimination Chamber Match.

The Miz eliminato per schienamento da Braun Strowman.

Siamo arrivati al momento dell'ultimo ingresso, quello di Elias. Che però vede bene di prendersi un po' di tempo. Intanto si rialzano gli altri quattro, che si coalizzano contro Braun Strowman. Non sono sufficienti però la doppia Powerbomb, né la AA mostruosa di John Cena, né la Spear di Roman Reigns, né il Curb Stomp di Seth Rollins, né il Coup de Grace di Finn Balor per eliminarlo.

A questo punto, dopo aver aspettato a lungo, entra anche Elias che prova a schienare uno a uno tutti gli altri avversari al tappeto, invano. In compenso è il secondo ad abbandonare la contesa e ancora una volta è Braun Strowman a eseguire la sua Powerslam decisiva.

Elias eliminato per schienamento da Braun Strowman.

Il Mostro che cammina tra gli uomini è in completo comando dell'incontro e subito dopo provvede alla terza eliminazione consecutiva, la più pesante, connettendo la Powerslam su John Cena.

John Cena eliminato per schienamento da Braun Strowman.

Prova a fare lo stesso con Finn Balor, ma trova pane per i suoi denti, perché il leader del Balor Club riesce a eludere i suoi attacchi e a mettere in difficoltà l'ex membro della Wyatt Family. Tornano a combattere pure Seth Rollins e Roman Reigns, entrambi messi fuori causa dal Demon King, che esegue anche il Coup de Grace sul Big Dog. Non fa in tempo però a coprirlo, perché Braun Strowman si rialza, lo afferra ed esegue la Powerslam. Quarto eliminato.

Finn Balor eliminato per schienamento da Braun Strowman.

Sono rimasti in tre: Braun Strowman, Seth Rollins (da più tempo di tutti sul ring) e Roman Reigns. Inevitabile l'alleanza tra i due dello Shield contro il Mostro che cammina tra gli uomini, ma solo in una fase iniziale. I due amici cominciano infatti a darsele di santa ragione, con tanto di Superman Punch di Reigns. L'incontro prosegue, Seth Rollins riesce a eseguire un fantastico Frog Splash da sopra una cella su Braun Strowman, ma nemmeno questo è sufficiente per abbatterlo.

Anzi, dopo aver subito altri due Superkick, il Monster among men elimina anche Seth Rollins (il quinto messo ko) con un'altra Powerslam.

Seth Rollins eliminato per schienamento da Braun Strowman.

Sarà dunque uno tra Braun Strowman e Roman Reigns a vincere questa edizione dell'Elimination Chamber Match. Braun Strowman si fa tradire dalla foga, perché per lanciarsi sul Big Dog finisce per distruggere una delle celle. E Reigns ne approfitta, con la combo Superman Punch e Spear che vale il conteggio di tre e l'accesso al main event di WrestleMania 34 contro Brock Lesnar.

Braun Strowman eliminato per schienamento da Roman Reigns, che vince questa edizione dell'Elimination Chamber Match.

Roman Reigns ha raggiunto così il suo obiettivo, ma al termine dell'incontro subisce tutta la rabbia di Braun Strowman, che dopo aver eseguito la Powerslam, prende The Big Dog e lo lancia contro una cella, frantumandola. Non proprio la celebrazione migliore di un atleta che ha appena conquistato la sua chance per WrestleMania 34.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.