Bundesliga, il Lipsia crolla in casa col Colonia ultimo: finisce 1-2

Il gol di Augustin aveva portato il Lipsia in vantaggio, ma nel secondo tempo la squadra di Hasenhuttl è crollata: decidono le reti di Koziello e Bittencourt.

533 condivisioni 0 commenti

di

Share

Serviva una reazione dopo la sconfitta (seppur ininfluente) del Lipsia con il Napoli in Europa League, è arrivata una sorprendente e cocente sconfitta contro il Colonia ultimo. Eppure la squadra di Hasenhuttl aveva sbloccato subito la partita con Augustin (al 5'), ma a metà del secondo tempo sono venuti fuori gli ospiti che hanno ribaltato il risultato con le reti di Koziello e Bittencourt. La classifica della Bundesliga è cortissima in zona Champions League (i biancorossi sono sesti a un punto dall'Eintracht quarto), ma si accorcia anche in coda col Colonia che aggancia l'Amburgo.

Bundesliga, il Lipsia crolla col Colonia: la gara

Il Colonia inizia facendo pressing alto, ma il Lipsia, nettamente più tecnico, se la cava e passa in vantaggio col primo affondo:Bruma entra in area di rigore dal centro sinistra e serve Lookman, l'inglese calcia in porta e colpisce il palo, sul rimpallo arriva però Augustin che ribadisce in porta per l'1-0. Il Colonia approfitta però del tentativo dei padroni di casa di chiudere la partita per colpire in contropiede. Al 9' Osako trova Terodde, che però si vede parare il tiro da Gulacsi. Domina il Lipsia, che però non concretizza. Augustin sbaglia clamorosamente al 20' e al 29', Sabitzer è impreciso al 31', e Forsberg è pressappochista al 40'. La squadra di Hasenhuttl è troppo poco cinica sotto porta, forse sicura di aver già risolto la partita. Il Colonia manda un segnale al 45', quando Meré pareggia di testa, ma il gol viene annullato per fuorigioco.

Il Colonia la ribalta in 7': la ripresa 

Nel secondo tempo le occasioni sono, fin dai primi minuti, in favore del Colonia. Sorensen(al 50') e Risse (52'), avrebbero potuti essere più precisi, ma il pareggio arriva comunque al 70'. Kampl libera male l'area di rigore dopo un cross di Risse, il pallone arriva a Koziello che non lascia scampo a Gulacsi. Hasenhuttl prova a vincerla e inserisce Pulsen, Werner e Demme: la reazione della squadra però è negativa. Al 77' è Bittencourt, tornato dopo tre mesi e mezzo di infortunio, a trasformare in gol un cross del solito Risse. Il Lipsia si riversa in avanti, ma è troppo confuso. Werner (84') e Poulsen (86') si ritrovano col pallone buono in area di rigore avversaria, ma non riescono a buttarlo dentro. Si tratta della terza sconfitta di fila per i Lipsia. E se quella con il Napoli non ha fatto male, questa è una botta dolorosa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.