Bundesliga, si ferma ancora l'Hoffenheim: 1-1 con il Friburgo

La squadra di Nagelsmann va avanti nella ripresa con Kramaric ma viene raggiunta da un rigore di Nielsen. La zona Europa è sempre più lontana.

106 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non è un periodo bellissimo per l'Hoffenheim di Julian Nagelsmann, che da qualche settimana a questa parte non riesce a trovare continuità nei risultati e nel gioco. Dopo la sconfitta sul campo dello Schalke nel turno precedente di Bundesliga, arriva solamente un 1-1 in casa contro il Friburgo. 

Dopo un primo tempo senza troppe emozioni, nella ripresa ci ha pensato Kramaric a portare avanti i padroni di casa. Qualche minuto più tardi è però arrivato il pareggio su calcio di rigore realizzato da Nielsen, che ha permesso agli uomini di Streich di portarsi a casa un punto pesantissimo in chiave salvezza.

Bundesliga, più Hoffenheim nel primo tempo

Più Hoffenheim che Friburgo, nel primo tempo della sfida di Sinsheim. Il più ispirato del match è fin da subito Gnabry, che propizia i maggiori pericoli della squadra di Nagelsmann. In particolar modo al 42', quando l'ex Werder Brema serve Geiger che dal limite dell'area calcia fuori di pochissimo.

Botta e risposta nella ripresa

Dopo circa 10 minuti della ripresa l'Hoffenheim la sblocca, grazie al settimo gol in questa Bundesliga di Andrej Kramaric. Ed è una perla dell'ex Leicester, che su punizione dal limite riesce a battere Schwolow mettendo la palla sotto l'incrocio e portando avanti i suoi. Quinto in quattro partite per il croato, che nei precedenti cinque mesi non aveva mai trovato la via del gol.

Dall'altra parte però il Friburgo risponde, e nemmeno dieci minuti dopo arriva il dodicesimo centro in campionato di Nils Petersen, freddissimo a pareggiare la sfida dal dischetto spiazzando Baumann. Rigore che si era procurato proprio l'attaccante tedesco, atterrato nettamente in area da Kevin Vogt. Questo gol inoltre permette all'ex Bayern Monaco di rimanere il miglior marcatore teutonico in questa Bundesliga davanti a Timo Werner.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.