Premier League, Manchester United: retroscena su Mourinho e Pogba

Lo Special One ha avuto un duro confronto con il centrocampista francese che ha palesato alcune perplessità tattiche. E in estate l'ex Juventus può esser venduto.

743 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che qualcosa non vada si evince analizzando le ultime partite giocate dal Manchester United fra Premier League e Champions League. Per la prima volta in stagione Paul Pogba non è riuscito a giocare 90' per quattro gare di fila. Considerando che è il giocatore più pagato della storia del club e che prima era titolare inamovibile, si può dire che qualcosa è cambiato.

Pogba per Mourinho non è più insostituibile. Letteralmente. E infatti fa a meno di lui sia in Premier League che in Champions League. Il tecnico evidentemente non si fida (né affida) pienamente. Ed è significativo. Addirittura secondo il Sun il francese a fine anno potrebbe lasciare il Manchester United.

Nei giorni scorsi lo Special One avrebbe avuto un faccia a faccia con il giocatore nel suo ufficio. Essendo uno dei giocatori più rappresentativi dei Red Devils, Pogba avrebbe espresso al tecnico i dubbi dello spogliatoio sulle tattiche che il portoghese sta portando avanti. Inoltre l'ex juventino avrebbe ribadito la sua insofferenza nel giocare in un ruolo che non considera suo. E Mourinho non l'ha presa bene.

Vota anche tu!

Pogba vale dabbero 105 milioni di euro?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Premier League, confronto fra Pogba e Mourinho

Come riportato dal Sun, Mourinho avrebbe ribadito con forza il suo status di allenatore e quindi, in un certo senso, di superiore di Pogba. Lo Special One avrebbe perfino indicato la targhetta fuori dal suo ufficio prima di ricordare all'ex Juventus:

Sono io l'allenatore, sono io il capo qui.

Lo scontro insomma è stato duro, al punto che Mino Raiola, procuratore del francese, avrebbe deciso di mettersi in moto per trovare una nuova sistemazione al suo assistito.

Vota anche tu!

Pogba vale il Real Madrid?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Se la situazione non si dovesse sistemare in tempi brevi, Pogba potrebbe quindi lasciare il Manchester United nella prossima estate. Dando per impossibile la sua cessione a un altro club della Premier League, le uniche società in grado di prenderlo sarebbero PSG, Real Madrid e Barcellona. E se anche non dovessero più arrivare spifferi di scontri duri fra Pogba e Mourinho, basterà analizzare le formazioni per capire se la questione sia risolta oppure no.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.