Olimpiadi Invernali, bufera su Blokhuijsen: "Trattate meglio i cani"

Il pattinatore olandese si schiera in difesa degli animali, al pari di altri colleghi. Anche stavolta però non sono mancate le critiche da parte del paese asiatico.

Un gruppo di cani viene trasportato in gabbia

81 condivisioni 0 commenti

di

Share

Lasciate stare i cani. Questo in sostanza l'appello lanciato dal pattinatore olandese Jan Blokhuijsen in conferenza stampa subito dopo aver conquistato il bronzo nell'inseguimento a squadre nel corso delle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang. Il consumo di carne canina in Corea del Sud, d'altronde, ha destato non poca indignazione tra gli atleti occidentali, con molti rappresentanti delle varie selezioni che hanno lanciato diverse iniziative per scoraggiare questa pratica ancora assai diffusa in alcune parti della nazione.

Per favore, trattate meglio i cani in questo paese! 

Una dichiarazione fugace che non c'ha messo molto però a diventare virale sul web, con molte personalità autoctone che hanno tacciato l'olandese come razzista e ignorante. Appena compresa l'entità del mini-incidente diplomatico Jeroen Bijl, capo-delegazione Orange, ha subito esposto pubblicamente delle scuse formali, chiarendo come l'intera selezione abbia rispetto di usi, costumi e popolo sudcoreano. Lo stesso Blokhuijsen, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo Twitter, ha provato a correggere il tiro, pur incappando in ulteriori insulti da parte della gente del luogo.

Non era certo mia intenzione insultare voi o il vostro paese. A me sta a cuore il benessere degli animali in generale e spero che questo mondo diventi un posto migliore per noi e per loro. Mi godo le Olimpiadi Invernali e vi ringrazio per l'ospitalità.

Neanche questo ulteriore chiarimento però è servito a placare l'indignazione del web, che ha ormai preso di mira Blokhuijsen. La notizia fa il paio con l'adozione di un cane destinato al macello da parte della pattinatrice artistica canadese Meagan Duhamel, concretizzatasi nel febbraio 2017 ma resa pubblicamente nota soltanto una manciata di giorni fa.

Olimpiadi invernali: il web si scaglia contro Blokhuijsen

Il tweet di scuse di Blokhuijsen è clamorosamente riuscito nell'impresa di scatenare ancor più polemiche di prima, con il Korea Herald che ha anche riportato una manciata di risposte al post dell'olandese protagonista nelle Olimpiadi Invernali di Pyeongchang. Si passa da chi rimprovera ai popoli occidentali il medesimo trattamento per polli, anatre, pecore, maiali e tacchini a chi invece parla di statistiche in calo per quanto concerne il numero di ristoranti intenti a servire carne di cane. Il rovescio della medaglia però ha portato anche diversi attestati di stima nei confronti del pattinatore, che ha ricevuto solidarietà da parte di molti gruppi animalisti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.