MMA, FOXSports.it intervista l'ex campione UFC Fabricio Werdum

Siamo riusciti ad intervistare l'ex campione dei pesi massimi UFC. Vai Cavalo si è dimostrato molto disponibile e ci ha dato alcune notizie esclusive.

MMA, UFC: Fabricio Werdum festeggia

65 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ex campione dei pesi massimi UFC, nonché atleta leggendario nella divisione al limite delle 265 libbre, Fabricio Werdum (23-7-1), ha rilasciato una belissima intervista ai microfoni di FOXSports.it.

Il brasiliano, che a settembre 2017 è considerato il peso massimo numero 2 e il pound for pound numero 5 da Sherdog, ha risposto alle nostre domande che si sono concentrate sul prossimo futuro e sui rapporti coi suoi compagni di team. Werdum si è detto molto eccitato in vista del suo prossimo match contro Alexander Volkov.

Quarant'anni e non sentirli, pronto a nuove avventure per essere considerato fra i fighter più grandi di sempre. Vai Cavalo è pronto e vuole dimostrare di essere sui binari giusti per confermarsi una Leggenda dello sport.

FOXSports.it intervista l'ex campione UFC Fabricio Werdum

Come ti senti in vista del tuo prossimo incontro con Alexander Volkov?

Sono molto eccitato circa il mio prossimo incontro. Sarà a Londra, l'Europa è molto importante per me. Ho vissuto in Spagna per moltissimo tempo, mia mamma vive lì. Amo l'Europa ed è molto importante per me far bene lì. Ho molti amici che sono sicuro guarderanno il mio incontro. So che con Volkov sarà molto dura, è un atleta davvero grosso, oltre ad essere un combattente pericoloso. In UFC ha messo a segno tre vittorie importanti. Andrò lì e proverò a finalizzarlo con una sottomissione o un KO. Non esiste fighter che entri in gabbia e voglia vincere per decisione. Tutti cercano la finalizzazione. Credo che, vinto questo incontro, sarò il prossimo in linea per una title shot.

Hai raggiunto i 40 anni adesso e non hai praticamente più nulla da dimostrare. Fin quando pensi continuerai a combattere?

Voglio combattere ancora per molto tempo, arrivare a fare quattro, cinque incontri all'anno. A breve compirò 41 anni e voglio godermela. Mi piace combattere, è la mia vita, è incredibile. Adoro il mio stile di vita. Non penso di smettere, non è un pensiero che mi viene in mente. Ho a che fare con molti infortuni, ma non gravi. In molti hanno a che fare con infortuni nel corso della propria carriera. Nella mia testa sono ancora un giovanotto. E questo è molto importante. 

Cosa ne pensi del prossimo match che vedrà Stipe Miocic difendere la cintura contro Daniel Cormier? 

È il prossimo match titolato. Non voglio aspettare troppo tempo. A me sta bene, ma nella mia testa c'è la cintura. So però che ogni cosa va fatta passo dopo passo. Ho vinto tutto in carriera, tornei di BJJ, cintura UFC. Sto vivendo bene, penso e mi occupo di molte cose per adesso. Voglio vincere ancora quella cintura per dimostrare a me stesso che posso farcela. Non solo per i fan o per chi guarda. È soprattutto per me. So che posso farcela. 

MMA, UFC: Werdum batte Velasquez
Fabricio Werdum, grosso sfavorito, sottomette tramite guillotine choke Cain Velasquez, laureandosi campione indiscusso dei pesi massimi UFC. Era UFC 188.

Pensi di essere il prossimo a dover sfidare il campione dei pesi massimi? 

Ciò che serve è l'opportunità. Se mi danno l'opportunità so di poter dimostrare di essere ancora il miglior massimo in circolazione. Solo, non voglio aspettare troppo. Devo superare prima questa prova, però: il match contro Volkov a marzo. Stipe combatterà contro Cormier a UFC 226, ma quando difenderà di nuovo la cintura contro un peso massimo? Ottobre? Novembre? Non credo aspetterò. Voglio combattere un altro match nel frattempo. Cinque volte in un anno, spero. È una mia decisione.

Com'è il tuo rapporto coi tuoi compagni d'allenamento alla Kings MMA? Chi è il tuo partner preferito, quello con cui ti trovi meglio?

Sai, mi alleno molto. Ho i compagni migliori che si possano desiderare alla Kings MMA. Mi aiutano molto. Uno dei miei preferiti è senz'altro il vostro rappresentante, Marvin (Vettori, ndr). Marvin mi aiuta moltissimo, è un mio buon amico e a mio avviso un giorno sarà campione, ma come ho detto prima, passo dopo passo. Ho molti amici qui alla Kings, siamo come una famiglia. E questo è molto importante anche in termini d'allenamento. 

Retrospectiva da carreira!

A post shared by Fabricio Werdum 🥇 (@werdum) on

Cosa ne pensi dell'Italia?

Quando vivevo in Spagna, molti anni fa, sono venuto a visitare l'Italia, ho visitato Milano e l'ho adorata. Ho amato molto il cibo (ride, ndr). Mi spiace non potervi dedicare ancora più tempo e rispondere ad altre domande, purtroppo sono molto occupato anche al di fuori dell'ottagono. Ho molti affari sia in Brasile che negli Stati Uniti e non ho mai un momento libero. Quindi seguitemi, perché non smetto mai di allenarmi e vi darò soddisfazioni. Ho apprezzato molto l'intervista, grazie a voi e viva l'Italia!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.