Douglas Costa: "Col Gremio perdemmo di proposito. O saremmo morti"

L'esterno brasiliano ricorda la partita contro il Flamengo del 2009, e le pressioni dei tifosi che volevano evitare la vittoria del campionato da parte delll'Internacional.

Ai tempi del Gremio Douglas Costa perse di proposito la gara Gremio-Flamengo

610 condivisioni 0 commenti

di

Share

Purtroppo la verità è questa: lo sport ha pagine nere, losche, fatte di accordi segreti e subdoli, dovuti a meri interessi personali. È così in Italia, dove più volte ci sono stati scandali legati al calcioscommesse, è così in Europa ed è così nel mondo. Quel che è più frustrante è che succede a tutti i livelli. Dai dilettanti alla massima serie.

Quanto raccontato dall'esterno brasiliano della Juventus Douglas Costa al canale YouTube “Pilhado” ha dello scandaloso. Più che altro però è desolante, perché l'ex Bayern Monaco ha aperto il vaso di Pandora. Che nel calcio ci sia del marcio ormai è noto, ma nessuno vuole rassegnarsi a tutto questo, perché per gli appassionati almeno lo sport dovrebbe restare pulito.

Invece no, perché, come raccontato da Douglas Costa, succede anche che una squadra decida di perdere una partita di proposito. Quando era al Gremio l'esterno bianconero si vide costretto a farlo contro il Flamengo.

Douglas Costa svela: “Col Gremio persi di proposito per salvarmi la vita”

All'ultima giornata del Brasilerao del 2009 Flamengo e Internacional si giocavano il titolo. Douglas Costa giocava nel Gremio, la squadra rivale dell'Internacional che doveva affrontare proprio il Flamengo. A fine primo tempo il risultato era fermo sull'1-1, risultato che avrebbe fatto trionfare l'Internacional.

Dribblavo senza mai puntare la porta, era triste. Non potevo dare il 100%.

Lo striscione ironico dei tifosi della Lazio dopo un gol dell'Inter nel 2010
Lo striscione ironico dei tifosi della Lazio dopo un gol dell'Inter nel 2010

Addirittura Douglas Costa ricorda che nell'intervallo entrarono nello spogliatoio i dirigenti del suo club per mettere in chiaro che i tifosi del Gremio avrebbero perfino potuto uccidere i giocatori nel caso in cui avessero consegnato i titolo all'Internacional.

Se avessimo vinto quella partita saremmo morti.

Come andò a finire? La partita terminò 2-1 per il Flamengo, che si laureò campione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.