Calciomercato, Barcellona in Brasile per Arthur: si chiude col Gremio

Dalla foto discussa con la maglia blaugrana alla svolta di queste ore: la stella classe 1996 può arrivare in Catalogna nel gennaio 2019.

Barcellona, Arthur del Gremio obiettivo di calciomercato

564 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Barcellona è in Brasile. Non nel senso di Ernesto Valverde, Leo Messi e il resto della compagnia: loro sono volati a Londra, dove stasera sfideranno il Chelsea per l'andata degli ottavi di Champions League. In Sudamerica è invece atterrato Robert Fernandez, il segretario tecnico. In pratica, l'uomo mercato numero uno del club culé. E quando si muove lui, significa che l'affare è caldo. Nel caso di Arthur, il talento classe 1996 del Gremio, l'operazione sembra ormai essere diventata rovente.

Insieme a Fernandes, anche André Cury: la figura che tesse le fila del calciomercato del Barça nella terra di Coutinho. Secondo la stampa brasiliana, UOL Esporte in testa, i due rappresentati catalani avrebbero già incontrato lo stato maggiore della società di Porto Alegre negli uffici dell'Arena do Gremio.

L'esito dell'incontro? L'operazione sarebbe ormai "encaminada", scrive il Mundo Deportivo. A buon punto, cioè, anzi: anche qualcosa di più. Tanto da lasciar emergere le cifre che potrebbero diventare presto definitive: 30 milioni sicuri nelle casse del club campione della Copa Libertadores e vice-campione del Mondo (ricordate la finale persa contro il Real Madrid?), più 10 milioni legate ai bonus. Con il volante brasiliano, il metronomo del centrocampo dell'Imortal Tricolor, che vestirebbe la maglia del Barcellona nel gennaio 2019.

Calciomercato, il Barcellona vuole chiudere per Arthur del Gremio

Sarebbe proprio quest'ultima la chiave di volta che avrebbe convinto il Gremio: poter contare sulla giovane stella 21enne fino al termine dell'anno, sia nel Brasilerão che nella stessa Libertadores. Ecco allora che il Barça potrebbe incassare il via libero per la chiusura dell'operazione già nelle prossime ore. La strategia blaugrana - frutto dell'intesa tra Robert Fernandez e l'agente del ragazzo, Jorge Machado - sembra insomma aver colpito nel segno. Lo stesso Romildo Bolzan, il presidente del Gremio, ha confermato i contatti in essere con il Barcellona

Calciomercato, Arthur a un passo dal Barcellona
Calciomercato, Arthur potrebbe presto diventare un nuovo giocatore del Barcellona

Rimanere in patria per tutto il 2018 servirebbe poi allo stesso Arthur, per continuare il proprio processo di crescita che l'ha portato a diventare oggetto del desiderio di tanti club europei (anche il Manchester City e l'Inter erano sulle sue tracce). E magari, nel frattempo, strappare anche la convocazione con la Seleçao per i Mondiali di Russia: il ct Tite l'ha già convocato in occasione delle ultime due gare di qualificazione a ottobre, senza però concedergli l'esordio. Nei due test di lusso di fine marzo, contro Russia e Germania, potrebbe arrivare finalmente il tanto atteso debutto. Per quello che, da quando è nel mirino azulgrana, qualcuno ha già ribattezzato il "nuovo Xavi".

L'accordo in vista tra Barça e Gremio metterebbe definitivamente fine alla querelle esplosa lo scorso dicembre. Quando, cioè, Arthur si fece immortalare con la maglia blaugrana, in compagnia di André Cury, Diego de Assis (agente e nipote di Ronaldinho) e il figlio di Jorge Machado. Un quadretto che fece infuriare l'Imortal Tricolor, tanto da paventare azioni legali in seno alla Fifa. Due mesi dopo, le due società sono tornate a parlarsi con toni piuttosto amichevoli. Con tante grazie da parte del "Miglior giocatore della finale di Libertadores", che tra meno di un anno potrebbe raggiungere il connazionale Coutinho in Catalogna.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.