Champions League: Chelsea e Barcellona si rincontrano dopo sei anni

I Blues di Conte contro i Blaugrana di Valverde. Il bilancio delle sfide a eliminazione diretta sorride al Barça, ma l'ultima volta andò bene agli inglesi.

306 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ancora una volta, Chelsea e Barcellona si troveranno di fronte in una sfida a eliminazione diretta della Champions League, a sei anni di distanza dall'ultimo precedente risalente alla stagione 2011-12 che premiò i londinesi.

Sono tanti gli incroci di questa partita, a partire dagli allenatori: Valverde ritrova un tecnico italiano dopo la sconfitta contro il Torino di Ventura ai tempi dell'Athletic Bilbao e il recente doppio confronto con Massimiliano Allegri, Conte una squadra spagnola dopo aver eliminato la nazionale 'roja' dall'Europeo e l'Atletico Madrid dalla Champions.

Questione di... cabala: forse è anche per questo che Abramovich ha deciso di non esonerare l'ex ct e sostituirlo con Luis Enrique. D'altronde, l'ultima volta che il Chelsea ha battuto il Barcellona sulla panchina dei blues sedeva Roberto Di Matteo, nato in Svizzera ma italiano al 100%.

Champions League, i precedenti tra Chelsea e Barcellona

Messi FabregasGetty Images
La disperazione di Messi e Fabregas: sei anni dopo, lo spagnolo affronterà la Pulce da giocatore del Chelsea

Era l'aprile del 2012, 1-0 per gli inglesi a Stamford Bridge e 2-2 al ritorno. L'esperienza in Champions League di Guardiola con il Barça si concluse in semifinale, con l'esultanza di Fernando Torres (l'autore del pareggio) e gli sguardi rivolti verso il basso dei giocatori blaugrana. Tre anni prima, un epilogo diverso: 0-0 al Camp Nou, 1-1 in Inghilterra con gol di Iniesta al 93' e critiche nei confronti dell'arbitro Ovrebo per non aver concesso due presunti rigori al Chelsea.

Sono in totale cinque i precedenti nelle sfide a eliminazione diretta. Tornando indietro del tempo, troviamo il passaggio del turno da parte del Barcellona di Ronaldinho nel 2006 (1-2 blaugrana all'andata, 1-1 al ritorno), precisamente un anno dopo rispetto alla super rimonta che permise a Mourinho di qualificarsi ai quarti nel 2005 (2-1 al Camp Nou, 4-2 a Stamford Bridge). E infine il successo ai supplementari del Barça di Figo e Rivaldo nella primavera del 2000 (3-1, 5-1).

IniestaGetty Images
La gioia di Andres Iniesta (2009)

Lo stato di forma delle due squadre

Il Chelsea arriva al big match con tre sconfitte nelle ultime sei gare disputate. Conte è stato eliminato dalla EFL Cup dall'Arsenal e messo ko in Premier League da Bournemouth (0-3) e Watford (4-1), anche se poi sono arrivate due vittorie ai danni di West Bromwich e Hull City (in FA Cup). Dopo ventisette giornate di campionato, i Blues sono quarti, a -3 dal secondo posto e a +1 dal quinto.

Il Barcellona è ancora imbattuto sia in Liga che in Champions, avendo perso solo una volta in Coppa del Re negli ultimi sei mesi. La difesa non subisce gol da 270' e la coppia Messi-Suarez fa registrare numeri stratosferici: nelle ultime undici partite, sono otto le reti della Pulce e ben dodici quelle del Pistolero. Gli uomini di Valverde, in testa al campionato, hanno sette punti di vantaggio dall'Atletico Madrid.

Messi e SuarezGetty Images
Leo Messi e Luis Suarez

Le probabili formazioni di Chelsea-Barcellona

Qui Chelsea. I dubbi di Conte sono legati a Bakayoko e Alonso, entrambi non al meglio. Il centrocampista francese si è allenato ancora a parte e potrebbe essere sostituito da Pedro, con un conseguente passaggio al 3-4-2-1. Il terzino è invece rientrato in gruppo e dovrebbe dunque vincere il ballottaggio con Zappacosta. Out David Luiz e Barkley.

Qui Barcellona. Valverde non potrà contare sullo squalificato Semedo e soprattutto sull'indisponibile Coutinho, che in Champions League, quest'anno, ha già giocato con la maglia del Liverpool. Con Dembélé ancora in ripresa dall'infortunio, l'ex tecnico dell'Athletic Bilbao punterà su Paulinho.

ConteGetty Images
Antonio Conte

Chelsea (3-4-2-1): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Cahill; Moses, Kanté, Fabregas, Alonso; Pedro, Hazard; Morata. Allenatore: Conte.

Barcellona (4-3-1-2): ter Stegen; S. Roberto, Piqué, Umtiti, J. Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Paulinho; Messi, Suarez. Allenatore: Valverde.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.