Brasile, caos in Vitória-Bahia: partita sospesa dopo 10 espulsioni

Incredibile epilogo nel derby del campionato Baiano: l'arbitro ha infatti posto fine all'incontro perché i padroni di casa sono rimasti in 6 uomini.

4k condivisioni 1 commento

di

Share

Il calcio brasiliano ci ha ormai abituati ad episodi in cui la grande passione per il pallone si è trasformata in violenza, sia sul campo che sugli spalti, ma quello che è successo ieri nel derby Vitória-Esporte Clube Bahia ha dell'incredibile.

La partita valida per la sesta giornata del campionato Baiano, il torneo che si tiene fra le squadre dello stato di Bahia, è stata infatti sospesa all'80esimo minuto perché i padroni di casa erano rimasti in 6 uomini a causa di 5 espulsioni.

Un caso più unico che raro a cui però va aggiunto il fatto che l'Esporte Clube Bahia aveva avuto ben 3 giocatori espulsi, portando il conteggio complessivo dei cartellini rossi sventolati dall'arbitro durante la partita a 10, compresi quelli mostrati ai calciatori in panchina.

Brasile, Vitoria-Bahia sospesa dopo 10 espulsioni

La prima frazione del match era stata particolarmente nervosa per via del gol del vantaggio del Vitória arrivato al 34esimo e viziato da un controllo con il braccio da parte del marcatore Denilson, che ha scatenato le proteste degli ospiti. Ciò che però ha gettato definitivamente l'incontro nel caos è stato il calcio di rigore assegnato al Bahia dopo 4 minuti dall'inizio della ripresa: dopo aver segnato dal dischetto, il trequartista Vinicius è andato sotto la curva avversaria ad esultare in maniera provocatoria, scatenando l'ira dei giocatori avversari.

Pochi secondi dopo infatti è scattata una rissa che ha coinvolto non solo i calciatori in campo ma anche quelli che si trovavano nei pressi delle panchine per fare riscaldamento. Il risultato? Cinque espulsi per il Vitória, cioè Vinicius, Anderson Fonseca, Edson e Nascimiento Franca (gli ultimi due dei quali dalla panchina) e 3 per il Bahia, cioè Denilson, Rhayner e Kanu. 

Il provvedimento dell'arbitro Jaílson Macedo de Freitas però non ha tranquillizzato gli animi e al 79esimo minuto è arrivato un altro rosso per Uillian Correia, a cui si è aggiunta l'espulsione di Bruno Bispo per proteste. Questi due cartellini hanno lasciato il Vitória in 6 uomini e hanno quindi costretto il direttore di gara a sospendere l'incontro perché non è permesso giocare con meno di 7 giocatori, assegnando di fatto il 3-0 a tavolino agli ospiti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.