Liga, l'Espanyol si sveglia nel finale: è 1-1 contro il Villarreal

Il Sottomarino giallo passa in vantaggio nel primo tempo, poi Granero regala il pareggio ai padroni di casa con una magia su punizione.

127 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Espanyol vuole tornare alla vittoria, il Villarreal scende in campo per scacciare una mini-crisi fatta di tre sconfitte consecutive, tra campionato ed Europa League: undici punti a dividere questo match di Liga, con i Sottomarini gialli che puntano con decisione a un piazzamento europeo: con la sconfitta dell'Eibar, Forlans e compagni hanno l'occasione di staccare in classifica una delle dirette avversarie. E c'è anche un Siviglia di Montella da contro-sorpassare. I Periquitos, da parte loro, hanno un buon margine dalla zona retrocessione: nove lunghezze non sono poche. 

Questa la situazione prima del fischio d'inizio. Il triplice fischio finale, invece, ci restituisce un Espanyol incapace di produrre un gioco convincente, e un Villarreal che con il minimo sforzo per poco non porta a casa il massimo risultato: la rete di Rodrigo Hernandez illude i ragazzi di Calleja, che vengono raggiunti nel finale grazie alla magia di Granero su punizione.

Sicuramente due punti persi per il Villarreal, che pensava di avere già in tasca la vittoria. E invece, dopo una partita sorniona, l'Espanyol si aggrappa a una giocata estemporanea per muovere un altro piccolo passo verso la salvezza. Bacca e compagni, invece, restano sotto al Siviglia e allungano la deludente striscia senza vittorie.

Liga, Espanyol-Villarreal: la sentenza di Rodrigo

Voce del verbo sfiorare il gol: al 5' il Villarreal approfitta di uno svarione difensivo dei padroni di casa, il pallone arriva a Fornals che da ottima posizione stampa il suo tiro sul palo destro. Il numero 8 aveva già le braccia larghe per esultare, invece se le porta alla testa in una mossa tutta delusione e rammarico. In campo lo spettacolo non è dei migliori, ma al minuto 21 lo spettacolo si accende sugli spalti: ovazione dello stadio in memoria di Dani Jarque. Tutti in piedi.

Il match si sblocca al 25': ottima transizione offensiva del Villarreal sulla destra, dopo un batti e ribatti in area è Rodrigo Hernandez a mettere fine alle discussioni: piattone deciso e Lopez battuto senza appello, prima rete in Liga per il numero 16. Fornals due minuti più tardi ha l'occasione di raddoppiare, ma il suo rapporto con il lato destro della porta non migliora: la palla finisce fuori di poco. I padroni di casa faticano a costruire gioco: poca precisione nei passaggi, zero pericolosità sotto porta. Nella prima frazione di gioco l'Espanyol è praticamente inesistente.

Magia di Granero per il pari

Alvaro Gonzalez le prende tutte, in tutti i modi. E i tentativi dei Periquitos si infrangono sempre contro la muraglia gialla. Il Villarreal tiene il pallino del gioco e cerca il raddoppio senza troppa convinzione: passano i minuti, il risultato non cambia e per gli ospiti va benissimo così. Ai padroni di casa, invece il risultato ovviamente non sta bene. E così Quique Sanchez Flores decide di lanciare mettere in campo Pablo Piatti al posto di Naldo.

Calleja risponde mandando dentro Bacca, e l'ex Milan ha sul destro l'occasione per chiudere la partita: il colombiano salta Diego Lopez ma viene murato, palla in calcio d'angolo e risultato che non cambia. Poco dopo l'Espanyol ha la prima vera occasione per pareggiare, ma Jerard Moreno non trova il modo di calciare verso la porta di Asenjo. Poi, dal nulla, ecco il mago Granero: 85esimo, punizione dal limite, destro a giro perfetto che si insacca in porta.

Una beffa per il Villarreal, che torna a casa con un solo punto in tasca dopo un vantaggio durato 60 minuti. Tra l'altro, negli ultimi secondi del match, l'Espanyol ha avuto addirittura l'occasione di passare in vantaggio. Ma i padroni di casa possono anche accontentarsi di un pareggio che per gran parte del match sembrava lontano.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.