Olimpiadi invernali, Short Track: Fontana non concede il bis nei 1500

Dopo due ottime batterie di qualificazione, Arianna si deve arrendere in finale: la vittoria se la prende la coreana Choi Minjeong con un tempo di 2:24.948.

31 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non ce l'ha fatta, Arianna Fontana, a concedere il bis nei 1500 metri dello Short Track, dopo la sua medaglia d'oro nei 500. La nostra portabandiera di queste Olimpiadi invernali si è dovuta arrendere solamente in finale, di fronte a uno strapotere della Corea, che si conferma straordinaria in questa disciplina e riesce a prendersi la vittoria grazie a Choi Minjeong, con il tempo di 2:24.948.

La coreana riesce così a rifarsi dopo essere stata battuta in queste Olimpiadi invernali nella volata nei 500 metri proprio dalla Fontana, prima di essere comunque squalificata.

Completano il podio la cinese Li Jinyu e la canadese Kim Boutin (ancora a medaglia dopo il bronzo dei 500 metri). Arianna è rimasta in corsa per una medaglia fino all'ultimo giro, quando però si è fatta sentire la fatica per un paio di azioni intorno alla metà della gara in cui ha tentato di forzare. A dieci giri dal termine si era anche presa momentaneamente il primo posto, ma a lungo andare la fatica si è fatta sentire e a tre dal termine, dopo due sorpassi consecutivi ricevuti, ha allentato la presa sia fisicamente che mentalmente.

Arianna Fontana non concede il bis in queste Olimpiadi invernali
Olimpiadi invernali, niente da fare per Arianna Fontana

Olimpiadi invernali, Short Track: niente bis di Arianna Fontana

Nell'ultimo giro, poi, ha mollato quasi completamente, staccandosi dal resto del gruppo e chiudendo in settima e ultima posizione con 2:27.475. Resta la soddisfazione di essere arrivata all'epilogo anche di questa competizione, dopo aver condotto un percorso di avvicinamento praticamente perfetto.

Nel primo turno Arianna Fontana aveva ottenuto infatti la qualificazione vincendo senza faticare troppo la sua batteria, con il tempo di 2:28.494, nel secondo era riuscita a non sprecare le energie staccando il biglietto per la finale, piazzandosi solamente dietro l'olandese Ter Mors.

In un'altra batteria della semifinale si è invece fermata l'avventura di Martina Valcepina. La finanziera arriva a giocarsi la finale B per l’8° posto, che chiude in seconda posizione, prima però di essere spostata all'ultima per via di una penalità. In generale c'è un po' di delusione, è normale. Ma ciò non può certo cancellare lo straordinario primo oro dell'Italia in queste Olimpiadi invernali, conquistato proprio nello Short Track.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.