Olimpiadi invernali, disastro Goggia nel Super G: vince la Ledecka

La sciatrice bergamasca commette un grave errore a metà gara e dice addio alla prima medaglia olimpica in carriera, chiudendo undicesima. Quinta Schnarf, sesta Brignone.

201 condivisioni 0 commenti

di

Share

Doveva essere il grande giorno di Sofia Goggia. La finale di Super G femminile in queste Olimpiadi invernali, specialità preferita della campionessa bergamasca, era l'occasione perfetta per mettersi al collo la prima medaglia d'oro in carriera.

Ma un errore scellerato a metà gara è significato addio al sogno, facendola finire addirittura undicesima ex aequo con Nadia Fanchini. Quinta l'azzurra Schnarf, subito dietro invece Federica Brignone insieme alla Vonn, mentre la medaglia d'oro va alla snowboarder ceca.

Sì, avete letto bene, la vincitrice è anche una snowboarder. Argento all'austriaca Veith, chiude il podio Tina Weirather.

Olimpiadi invernali, la Goggia si butta via

Una delle prime big a partire è Lindsey Vonn, vogliosa di raggiungere la terza medaglia alle Olimpiadi invernali in carriera. Dopo una gara super, nel finale la statunitense commette un errore che le fa perdere molta velocità e con ogni probabilità ogni speranza di podio. Dopo di lei parte l'azzurra Schnarf, che disputa una gara praticamente perfetta superando la Vonn di 22 centesimi.

Prima della tanto attesa partenza di Sofia Goggia, grandissima prova di Tina Weirather che vede la possibilità di far tornare il Liechtenstein sul podio delle Olimpiadi invernali dopo 30 anni dall'ultima volta. Meno bene invece Federica Brignone, un po' scarica dopo il bronzo di qualche giorno fa nel gigante ma comunque sesta alla fine.

A questo punto tocca a Sofia, che parte davvero bene salvo poi commettere un errore davvero incredibile: dopo essere stata in vantaggio di 21 centesimi sulla prima, la bergamasca entra troppo cattiva in curva perdendo l'equilibrio e dicendo addio ai sogni di gloria. Un peccato enorme, perché sappiamo quanto ci tenesse a fare bene a PyeongChang dopo aver saltato Sochi per infortunio. 

Nel finale di gara, quando il podio ormai sembrava già composto definitivamente, ecco la sorpresa che non ti aspetti: la snowboarder ceca 22enne Ledecka, col pettorale numero 26, compie una gara pazzesca dall'inizio alla fine mettendosi davanti a tutti per un centesimo. La gloria olimpica forse più inaspettata e soprendente di questi Giochi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.