"Mister, ha 5 biglietti per l'Europa League?": Mancini li accontenta

Una richiesta nata per gioco su Instagram si trasforma in una serata da sogno per quattro ragazzi italiani e la loro amica scozzese.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Ci sono tre ragazzi marchigiani, un loro coetaneo sardo e una ragazza scozzese. No, non è l'inizio di una barzelletta all'italiana. Si tratta dei cinque giovani protagonisti di una serata difficile da dimenticare, trascorsa sugli spalti di Celtic Park per Celtic-Zenit, partita di andata sedicesimi di finale di Europa League. Non da semplici spettatori, ma da invitati speciali dell'allenatore ospite. E ospitale, mai come in questo caso: Roberto Mancini.

Roberto Mancini, allenatore dello Zenit: ha ospitato cinque ragazzi sugli spalti
Roberto Mancini ha ospitato cinque ragazzi allo stadio per Celtic-Zenit

Nomi e cognomi dei giovani "imbucati" sugli spalti di uno dei tempi del calcio britannico: Leonardo Renzetti, Guglielmo Bonfili, Gabriele Gratti e Christian Solinas. Tutti poco più che maggiorenni, di età comprese tra i 19 e i 24 anni. I primi tre sono marchigiani, mentre Christian è sardo. Tutto è nato per gioco. Una battuta sull'aereo che li portava in Scozia, ad Edimburgo, per andare a trovare un'amica, Iona. "Scriviamo a mister Mancini, siamo tutti marchigiani tanto, ci darà i biglietti". E giù risate. Una speranza, in apparenza vana, fondata sul fatto di condividere le radici geografiche con l'allenatore di Jesi.

Il messaggio su Instagram dei ragazzi marchigiani a Roberto Mancini
La richiesta postata su Instagram dai ragazzi marchigiani e rivolta a Roberto Mancini

Presentazione e promessa: pagamento in ciauscoli, salumi tipici dell'area di Civitanova. La risposta, insperata, è arrivata. "Scrivetemi voi, io giovedì mattina vi dico se li ho trovati". Con selfie di gruppo entusiasta a salutare l'allenatore, sulla panchina del club di San Pietroburgo dallo scorso giugno. Fino al fatidico annuncio, quando i quattro amici - che avevano chiesto il ticket per la sfida di Europa League anche per la loro amica scozzese - hanno aperto l'account Instagram e letto il messaggio inviato dall'allenatore. 

Ho trovato i biglietti. Mandatemi nomi, cognomi e date di nascita.

Instagram, Roberto Mancini e i biglietti
Instagram, Roberto Mancini e i biglietti di Celtic-Zenit per i tifosi marchigiani

Europa League, sugli spalti di Celtic Park ospiti di Mancini: Instagram galeotto

Contatto definito, appuntamento fissato. All'hotel Radisson Blue, vicino alla stazione di Glasgow. Il quintetto si presenta alla reception, annunciando l'appuntamento con Mancini. Che per tutta risposta si presenta scusandosi perché tutto sudato, al termine di una seduta di allenamento in palestra. Una rapida chiacchierata, foto con alcuni calciatori e il vice del Mancio, Angelo Gregucci. 

Una storia curiosa, documentata con foto e screen dei messaggi su Instagram e in grado di generare in poche ore l'attenzione del mondo del web: così, la notte di Europa League di quattro ragazzi italiani e una loro coetanea è stata raccolta e rilanciata dalla pagina Facebook Calciatori Brutti, che ha riproposto tutti i passaggi del dialogo tra Roberto Mancini e l'inedito gruppo di tifosi per una notte dello Zenit. Che hanno assistito alla partita di andata dei sedicesimi di finale in tribuna e in prima fila, a pochi passi dall'allenatore e dal suo staff. Una serata da sogno, soprattutto per Gabriele e Guglielmo, entrambi di fede juventina, che allo stadio non c'erano mai stati. Anche in questo caso giù foto e social inondati di commenti e condivisioni. A rovinare solo in parte una notte magica è stato Callum McGregor, autore della rete che ha permesso agli scozzesi di portare a casa l'1-0 finale. Ma i vincitori indiscussi sono stati questi quattro ragazzi italiani e la loro amica. Anche senza pagare i biglietti in ciauscoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.