FA Cup, Huddersfield-Manchester United 0-2: doppietta di Lukaku

Il gigante belga segna una rete per tempo e porta i suoi ai quarti. Il VAR annulla un gol a Mata, Smalling da solo regge tutta la difesa dei Red Devils.

861 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ottavi di FA Cup, Mourinho lancia i titolari nonostante gli impegni di Premier League e Champions League. C'è da superare l'Huddersfield , una squadra che ha già battuto i Red Devils in Premier League. Al Manchester United restano due coppe per continuare a sperare di chiudere la stagione con un titolo in tasca: i presupposti per un grande spettacolo ci sono tutti. 

E infatti: neanche il tempo di fischiare l'inizio che lo United passa in vantaggio. I padroni di casa comunque non si lasciano scoraggiare, lottano, tengono palla, si rendono pericolosi. Senza però essere incisivi negli ultimi sedici metri. Gli inglesi fanno anche i conti con la VAR in questo turno di FA Cup: la tecnologia toglie a Mata la gioia del gol sul tramonto del primo tempo. 

Pratica chiusa nella ripresa, con un gol che sostanzialmente è un replay del vantaggio. I ragazzi di Mourinho riescono a imporsi grazie a un sontuoso Smalling, a un Mata ispirato e, ovviamente, grazie a una belva col numero 9 sulle spalle che mette il turbo e spacca la partita. Per due volte. Mourinho sorride: la FA Cup continua per i rossi di Manchester che vanno ai quarti.

FA Cup, lo United vince 2-0
La faccia di chi sblocca il match dopo tre minuti di gioco.

FA Cup, Huddersfield-Manchester United: fattore Lukaku

Come si ferma Romelu Lukaku? Provate a chiederlo ai difensori dell'Huddersfield e non avrete risposte: uno-due con Mata, lo spagnolo lancia il belga verso la porta, Lukaku fa a sportellate, sterza e la mette dentro. Match subito in discesa per il Manchester United, che al 3' è già in vantaggio. I padroni di casa però non vogliono farsi mettere sotto e quattro minuti più tardi sfiorano il pareggio con Ince, che da buona posizione non trova la porta.

L'Huddersfield non si limita a tenere botta, ma prende in mano il pallino del gioco nel primo tempo. Ed è sempre Ince a rendersi pericoloso: minuto 22, palla deliziosa messa in mezzo da Danny Williams, il numero 22 si allunga ma non riesce a impattare bene il pallone da ottima posizione. Mourinho tira un sospiro di sollievo. Cosa più curiosa dei primi 45': lo scontro Smalling-Lindelof nel tentativo di allontanare di testa un pallone. Impatto fortissimo, entrambi si rialzano senza problemi. Sono fatti d'acciaio, non c'è altra spiegazione. Altra cosa curiosa: l'intervento del VAR, che annulla il 2-0 a Mata per fuorigioco.

Smalling chiude, Lukaku punisce

I padroni di casa rientrano dagli spogliatoi più carichi che mai. E caricano il Manchester United a testa bassa: pressione continua negli ultimi 16 metri rossi, Smalling però è insuperabile. Contrasta, stacca di testa, si immola. Una montagna. Tante mezze occasioni, nessun gol per l'Huddersfield. Che viene puntalmente punito in contropiede: minuto 55, Sanchez lancia Lukaku che si invola di nuovo verso Lossl. Sembra il replay del vantaggio dei Red Devils, e invece è il raddoppio: il gigante belga non sbaglia e fa doppietta. Cosa più curiosa dei secondi 45 minuti: la pacifica invasione di campo dopo il raddoppio del Manchester United.

FA Cup, i tifosi stretti atorno a Lukaku.
Le invasioni, quelle pacifiche.

L'Huddersfield non demorde, nonostante il secondo gol degli ospiti continua a spingere, a tenere le redini del gioco. Ma il copione è lo stesso del primo tempo: c'è chi attacca e non sfonda, c'è chi gestisce e controlla. L'esperienza di Carrick e compagni vince sulla caparbietà dei ragazzi di Wagner. Onore a lui, onore a loro. Ma ai quarti passa Mourinho, che ora sorride e aspetta i sorteggi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.