Serie A, Strootman: "Napoli e Juventus più forti. La Roma vende..."

Il centrocampista olandese fa il punto sulla stagione e parla a ruota libera: "Ho fiducia in Pallotta e Monchi, ma il club ha venduto tanti giocatori importanti".

353 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non saranno piaciute le parole di Kevin Strootman alla dirigenza della Roma. Il centrocampista olandese, in un’intervista a Sky Sport, ha parlato della Serie A e del club. Le differenze tecniche notevoli con Napoli e Juventus, in lotta per lo Scudetto, ma anche i problemi di una società, quella giallorossa, costretta spesso a vendere.

L’olandese, che a maggio dello scorso anno ha rinnovato fino al 2022, getta ombre sul suo futuro. Come dire: se la Roma ha bisogno di vendere, eccomi pronto come vittima sacrificale di un presidente, Pallotta, che di talenti ne ha venduti.

I giallorossi e lo stesso Strootman credono al terzo posto in Serie A. La sfida è apertissima con Inter e Lazio e durerà sino a fine stagione. Napoli e Juventus ormai sono troppo lontane per credere in qualcosa di importante. E poi c’è ancora la Champions League da giocare: mercoledì prossimo sfida allo Shakhtar Donetsk. Kevin però parla soprattutto di futuro.

Serie A, Strootman in azione
Serie A, Strootman in azione in Champions League

Serie A, le parole di Strootman non fanno felice la Roma

Parla in modo schietto, senza peli sulla lingua. Una frecciata (nemmeno tanto piccola) verso la società che lo ha portato in Serie A nel 2013. Un club che non è cresciuto molto rispetto a cinque anni fa. Il motivo? L’olandese ha le idee chiare.

La Roma non è un club che compra solo giocatori, ogni tanto deve vendere come è successo negli ultimi anni. Napoli e Juventus invece non devono vendere per forza.

Poi continua analizzando anche tutti i calciatori che sotto la presidenza Pallotta sono andati via:

Noi abbiamo venduto Salah, Rudiger, Paredes, prima ancora Pjanic e Benatia. Ho tanta fiducia nel progetto che stanno costruendo Monchi e Pallotta, ma è diverso da quello di altre squadre italiane.

Futuro

Il contratto di Strootman scadrà il 30 giugno 2022. Il 28enne olandese quest’anno è tornato a buoni livelli dopo i gravi infortuni subiti. È un centrocampista che ha sempre mercato, anche perché sul suo contratto c'è una clausola da 45 milioni:

Nel calcio non si sa mai cosa può succedere, forse alla Roma preferiscono i soldi a me. Di quello che c'è scritto nel contratto non voglio parlare. In questo momento nemmeno ci penso. Vogliamo arrivare terzi, una squadra come questa non può stare fuori dalla Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.