Motori, la storia di Kevin Calia: da promessa delle moto a cameriere

Classe '94, ha corso nel Campionato Italiano Velocità e nelle Superstock 1000. Ad aprile avrebbe continuato la sua avventura, poi l'amara sorpresa. Oggi fa il cameriere in trattoria.

Motori, la storia di Calia: da promessa delle moto a cameriere

70 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il mondo dello sport, e in questo caso specifico quello dei motori, è così: un giorno sei al settimo cielo, poi all’improvviso cadi nel buio. La parabola di Kevin Calia, giovane pilota di moto italiano, insegna. Da promessa del motociclismo tricolore a cameriere in una trattoria. Perché il mondo va spesso più forte di te, anche se corri a 300km/h.

Calia è di Castel San Pietro Terme, cittadina in provincia di Bologna, la stessa che ha dato i natali a Loris Capirossi, un mammasantissima delle moto. L’Emilia Romagna è terra di piloti. Il percorso è sempre lo stesso: minimoto sotto l’albero di Natale, le prime curve, le pieghe, le gare. Stesse strade per tutti. Kevin è bravo, ha talento e così arrivano le prime competizioni a livello professionistico.

Dal Campionato Italiano Velocità (CIV) alla Superstock 1000. Palcoscenici importanti sino alla fine del 2017. A gennaio l’inizio dell’incubo: un mancato accordo mette in pausa la carriera di Calia. I motori non rombano più. E lui si reinventa cameriere aspettando la giusta chiamata.

Motori, Kevin Calia in gara
Motori, Kevin Calia nel CIV

Motori, la storia di Calia: da promessa a cameriere

L’Europeo Superstock 1000 edizione 2018 partirà il prossimo 13-15 aprile. Appuntamento al Motorland Aragon. La stagione dei motori per Kevin Calia inizierà in sella di una Kawasaki ZX-10R del team CM Racing. Ma qualcosa, ad inizio 2018, va storto. All’improvviso la moto viene assegnata ad un altro pilota, Kevin rimane a piedi. A Corsedimoto.com ha raccontato tutta la sua amarezza:

Avevo trovato l’accordo per correre in Superstock 1000 con un team che mi aveva permesso di fare le ultime due tappe del CIV nella scorsa stagione. A novembre avevo già fatto tutta l’iscrizione, ma poi a gennaio mi sono ritrovato improvvisamente a piedi. Il motivo? Non lo so. Quando l’ho saputo sono rimasto spiazzato.

Un ‘no’ che cambia la carriera. Il mondo del Motorsport è fatto di sponsorizzazioni, conoscenze.

La cosa che mi ha fatto arrabbiare maggiormente è che alla fine della scorsa stagione ho detto no ad altri team che mi avevano contattato. Mi ero già sistemato.

Motori, Kevin Calia nei box
Motori, Calia nei box durante il CIV

Crederci sempre

Kevin Calia nel mondo della STK1000 è andato spesso a podio e ha conquistato un terzo posto finale nel 2016. Nonostante la giovane età ha esperienza da vendere. Presto il telefono potrebbe squillare per una chiamata last minute. Oppure c’è la possibilità di correre nel CIV o nel campionato spagnolo. E intanto? Fa il cameriere.

Da ottobre lavoro come cameriere in una trattoria sui colli imolesi e penso che rimarrò lì, dove almeno ho delle certezze. A parte questo, farò qualche gara con la moto da cross per divertirmi e continuare a fare ciò che mi piace. A volte conviene rimanere alla finestra e aspettare un'occasione buona verso metà stagione, invece di correre giusto per fare numero.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.