Europa League: vince solo il Milan. KO Napoli, Lazio e Atalanta

Giornata nera per le italiane: festeggiano solo i rossoneri. Vincono Lipsia e Steaua, Gasperini beffato al 91' da Batshuayi.

Europa League: Ludogorets-Milan 0-3

369 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un giovedì di Europa League negativo per le squadre italiane impegnate nell'andata dei sedicesimi di finale. La vittoria del Milan è infatti l'unica luce nel buio rappresentato dalle tre sconfitte subite da Atalanta, Lazio e Napoli.

Nelle gare delle 21, i partenopei si sono fatti sorprendere e rimontare dal Lipsia nonostante il vantaggio iniziale di Ounas, mentre la Lazio è caduta contro il FCSB pur giocando una gara all'attacco, venendo beffata da una ripartenza conclusa da Gnohéré.

Alle 19, invece, i rossoneri si erano imposti alla Ludogorets Arena per tre reti a zero, andando in gol con Cutrone, Ricardo Rodriguez e Borini. Meno bene era andata ai nerazzurri, che dopo essere passati in vantaggio nella ripresa grazie a una doppietta di Ilicic, hanno subìto il 3-2 di Batshuayi al 91'.

Europa League: Napoli-Lipsia 1-3

OunasCopyright GettyImages
Adam Ounas, autore del provvisorio 1-0

Sarri conferma Tonelli al fianco di Koulibaly, mentre in attacco c'è la novità Callejon falso nueve: ai suoi lati Ounas e Zielinski. Nel Lipsia, all'esordio assoluto in Europa League, presenti le stelle Werner e Naby Keita. Proprio il centravanti tedesco va vicino al gol dopo centoventi secondi, ma il suo tentativo viene deviato in corner. Nel Napoli si fanno pericolosi Zielinski e Callejon, ma il primo tempo si conclude sullo 0-0. Nel momento migliore dei tedeschi, Ounas realizza la prima rete in maglia azzurra con una gran conclusione (52'); il vantaggio dei partenopei dura però solo nove minuti, perché Werner riesce a battere Reina dopo l'errore di Diawara. Al 74' il Lipsia passa ancora: cross di Poulsen e gol di Bruma. E al 93' Werner firma la doppietta.

FCSB-Lazio 1-0

GnoheréCopyright GettyImages
L'esultanza di Gnohéré

Senza sette titolari (De Vrij, Radu, Marusic, Parolo, Lulic, Luis Alberto e Immobile), la Lazio perde a Bucarest contro l'ex Steaua. È il gol di Gnohéré, al termine di un contropiede, a condannare gli uomini di Inzaghi che, nonostante i vari tentativi di Milinkovic-Savic, Caicedo, Felipe Anderson, Basta e Caceres (l'ex Verona addirittura si "autostoppa" di fronte alla linea di porta), non riescono a bucare la porta del giovanissimo estremo difensore romeno Vlad. Quarto ko nelle ultime cinque partite per i capitolini.

Ludogorets-Milan 0-3

Gol BoriniCopyright GettyImages
Classica esultanza per Fabio Borini

Gattuso opta per la miglior formazione possibile, con Cutrone e Calabria al posto degli acciaccati Kalinic e Rodriguez (quest'ultimo parte dalla panchina). La prima occasione è dei bulgari, con il tiro dei Lukoki che spaventa Donnarumma; il Milan risponde con Bonavenura e Cutrone, ed è proprio l'attaccante a siglare l'1-0, colpendo di testa su cross di Calhanoglu. Nel secondo tempo Dyakov colpisce la traversa, ma al 63' l'ex Siena Moti atterra Cutrone in area e l'arbitro concede il rigore: dal dischetto, il neo entrato Rodriguez spiazza Renan per il 2-0. Il Ludogorets non ha più idee e subisce pure il tris, ad opera di Borini, nei minuti di recupero.

Borussia Dortmund-Atalanta 3-2

Gol IlicicCopyright GettyImages
Toljan si dispera: dietro a lui, De Roon festeggia con Ilicic

Gasperini si presenta al Signal Iduna Park col trio fantasia Cristante-Ilicic-Gomez. Stoger risponde con Pulisic, Reus e Schurrle dietro all'unica punta Batshuayi. Gara divertentissima: vanno vicini al gol Reus, Cristante, Caldara, Gomez e Pulisic, ma l'1-0 lo firma Schurrle alla mezz'ora. Tra il 51' e il 55' si scatena Josip Ilicic, che prima trova il pareggio battendo Burki sul secondo palo e poi non sbaglia un facile tap in dopo una conclusione respinta di Cristante. Un errore in impostazione di Toloi regala il pareggio a Batshuayi al 65', lo stesso attaccante belga punisce ancora l'Atalanta nel recupero, su assist di Gotze. Per l'ex Chelsea, cinque gol in tre partite con la nuova maglia.

Sedicesimi di Europa League: i risultati delle gare d'andata

OzilCopyright GettyImages
Mesut Ozil, autore dello 0-3 all'Ostersund

Nelle altre gare dei sedicesimi di Europa Leaguenessun problema per le favoritissime Arsenal e Atletico Madrid. I Gunners battono 3-0 gli svedesi dell'Ostersund (reti di Monreal e Ozil e autogol di Papagiannopoulos), i Colchoneros si impongono 4-1 in casa del Copenhagen (centri di Saul, Gameiro, Griezmann e Vitolo). N'Dombele, Fekir e Depay decidono il big match tra Lione e Villarreal (3-1); il Marsiglia di Rudi Garcia rifila tre gol al Braga, mentre il Nizza perde in casa 3-2 contro il Lokomotiv Mosca. L'Athletic Bilbao supera 3-1 lo Spartak, non va invece oltre il 2-2 la Real Sociedad, impegnata all'Anoeta contro il Salisburgo. Termina 1-0 tra il Celtic e lo Zenit di Roberto Mancini: rete di McGregor.

Questi tutti i risultati

  • Stella Rossa-CSKA Mosca 0-0
  • Astana-Sporting Lisbona 1-3
  • Ludogorets-Milan 0-3
  • Real Sociedad-Red Bull Salisburgo 2-2
  • Ostersunds-Arsenal 0-3
  • Nizza-Lokomotiv Mosca 2-3
  • Spartak Mosca-Athletic Bilbao 1-3
  • Borussia Dortmund-Atalanta 3-2
  • Marsiglia-Braga 3-0
  • Celtic-Zenit 1-0
  • FCSB-Lazio 1-0
  • Lione-Villarreal 3-1
  • Partizan Belgrado-Viktoria Plzen 1-1
  • AEK Atene-Dinamo Kiev 1-1
  • Napoli-Lipsia 1-3
  • Copenhagen-Atletico Madrid 1-4

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.