Cristiano Ronaldo e il rigore con la palla che si alza: "Lo fa apposta"

Nel penalty del momentaneo 1-1 contro il PSG, il pallone si è sollevato prima del tiro del portoghese. Rio Ferdinand: "A Manchester lo provava in allenamento".

4k condivisioni 0 commenti

di

Share

Negli ultimi 15 anni Cristiano Ronaldo ci ha abituati a gesti tecnici impensabili: controlli con la schiena, dribbling fulminanti, gol di tacco o da distanza siderale. Eppure quello che è successo ieri sera al Santiago Bernabeu ha stupito tutti.

Alla fine del primo tempo al Real Madrid è stato assegnato un calcio di rigore poi tirato e realizzato dal portoghese. Fin qui nulla di strano, ma i replay successivi hanno mostrato che il pallone si è letteralmente sollevato dal dischetto un istante prima del tiro di CR7.

Un vero e proprio rigore calciato "al volo" da Cristiano Ronaldo, dopo che la palla si è alzata per via della zolla mossa dal piede sinistro del fenomeno dei Blancos. E nel post partita è arrivata la dichiarazione dell'ex compagno Rio Ferdinand che ha svelato come questo episodio sia tutt'altro che casuale.

Cristiano Ronaldo
Il rigore calciato da Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo e il rigore col PSG. Rio Ferdinand: "Lo provava in allenamento"

L'ex difensore della Nazionale inglese ha giocato con Ronaldo per tutti le sei stagioni in cui il lusitano ha vestito la maglia del Manchester United e ai microfoni di BT Sport, dove lavora come opinionista, ha spiegato che il salto del pallone prima del rigore del numero 7 potrebbe essere voluto.

Quando era al Manchester United, lo provava in allenamento. Non dico che l'abbia fatto apposta oggi, ma vi giuro che in allenamento era una tecnica che esercitava. Lo so, è una follia.

La dichiarazione di Rio Ferdinand ha lasciato interdetti i suoi colleghi in studio, specialmente Gary Lineker che pochi secondi prima aveva detto sarcasticamente che se il portoghese avesse tirato appositamente il rigore in quel modo, sarebbe stato davvero un giocatore speciale.

Il dubbio sulla volontarietà o meno del gesto rimane, quel che è sicuro è che a prescindere dal rigore, ieri sera Cristiano Ronaldo ha dimostrato ancora una volta di essere davvero un calciatore speciale, diventando il primo a segnare 100 gol (poi diventati 101) in Champions League con la stessa maglia. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.