Champions League, Cristiano Ronaldo: la palla salta prima del rigore

Il portoghese va sul dischetto, la sfera si alza in aria senza essere stata neanche colpita.

6k condivisioni 1 commento

di

Share

Forse viene da un altro pianeta. Si dice spesso, riferendosi ai fenomeni: è un alieno. Ovviamente si tratta solo di un'esaltazione. Di più: di un'esasperazione per descrivere al meglio la prestazione in campo. Ma è veramente solo questo? E se invece Cristiano Ronaldo venisse veramente dallo spazio? Forse sotto il suo aspetto umano ha una pelle verde e un paio di occhi grandi, dita lunghe e navicelle che lo aspettano. I numeri sembrano confermare questa teoria.

Solo con la maglia del Real Madrid, in Champions League il portoghese ha segnato 100 gol: è il primo giocatore ad aver raggiunto questo traguardo in tutta la storia della competizione europea. Una statistica stellare, che brilla di notte accanto all'Orsa Maggiore. Seconda stella a destra, questo è il cammino. Un cammino che negli ultimi due anni ha portato i Blancos alla conquista della Coppa più ambita d'Europa.

Nella gara di andata contro il PSG, Cristiano Ronaldo ha messo a segno una doppietta. Ha spazzato via i francesi, ha messo in atto La Guerra dei Mondi e l'ha vinta. I suoi erano in difficoltà: il gol in casa è un duro colpo, ma se hai con te un alieno puoi reagire. Lui sa cose che noi non sappiamo. Ad esempio, sa come ribaltare completamente una partita di Champions League. E sa anche come far saltare un pallone prima di calciare un rigore. Cose dell'altro mondo:

Champions League, Cristiano Ronaldo fa saltare il pallone: le possibili spiegazioni

Ok, bene. Lo abbiamo visto tutti, è successo veramente. Non ci sono scuse. L'unica cosa che si può fare è tentare di dare spiegazioni. Il pallone rimbalza prima per effetto del piede d'appoggio che batte violentemente accanto alla sfera tanto da farla alzare in aria. In alternativa, il piede di Cristiano Ronaldo potrebbe aver spostato una zolla: questo avrebbe fatto "prendere il volo" al pallone. E le motivazioni scientifiche finiscono qui. Per il resto, possiamo solo divertirtci a ipotizzare cosa si celi dietro il rigore perfetto di Ronaldo, con tanto di auto-assist. Ad esempio:

1) CR7 è veramente un alieno

Champions League, Ronaldo alieno
"Telefono casa"

Questa posa vi ricorda qualcuno/qualcosa? A Steven Spielberg sicuramente sì: Telefono casa, l'extraterrestre Ronaldo indica il suo pianeta d'origine, vorrebbe tornarci, far volare in aria una bicicletta al chiaro di luna. Cristiano spera che le grandi prestazioni in campo attirino i riflettori dei suoi simili, ma fino a questo momento nessuno è venuto a riprenderselo. Per fortuna del Real Madrid. Dopotutto, lo ha confermato anche Zidane nella conferenza stampa post-partita: "Cristiano Ronaldo è un extraterrestre".

2) Ronaldo e il Bernabeu sono una cosa sola

Champions League, Cristiano Ronaldo e il Santiago Bernabeu
Fateci caso: in questa immagine, il portoghese sembra quasi fare parte del campo, mentre il resto della squadra va per conto proprio.

Forse, quando l'ex Manchester United ha messo piede per la prima volta nella sua nuova casa, è scattato qualcosa di magico e irripetibile. Una simbiosi con ciò che hai intorno, un rituale atipico, ancestrale: Cristiano Ronaldo è diventato tutt'uno con il Santiago Bernabeu. Che, in questa serata di Champions League, ha deciso di alzare il pallone per lui, di sistemarlo al meglio affinché il portoghese calciasse in maniera perfetta. 

3) Cristiano è troppo forte 

E sfida anche le leggi della fisica. E fa quello che vuole. Avete mai visto una cosa simile? Riuscite ad accettarla, dormirete lo stesso questa notte? Molto probabilmente sì. Ma domani mattina, provando a imitarlo, rimedierete solo un dolore assurdo sotto la suola del piede. O un rifiuto da parte del terreno di gioco che cercherete di sposare. Perché queste sono cose da Cristiano Ronaldo. Sono cose da alieni col Pallone d'Oro in mano. Cose che noi umani non possiamo neanche immaginare.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.