WWE Raw, ecco chi prenderà parte dell'Elimination Chamber Match

Finale controverso nel match che assegnava l'ultimo posto disponibile per il main event del PPV di domenica notte. E John Cena sembra parlare di The Undertaker...

Seth Rollins e Finn Balor, finale controverso nell'ultima puntata di WWE Raw

207 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nuova puntata di WWE Raw, che va in scena direttamente dal SAP Center di San Jose, in California. Lo show prospetta un incontro molto importante, un Fatal 4-Way Match in cui si deciderà l’ultimo partecipante al main event di Elimination Chamber in programma domenica 25 febbraio (diretta scritta qui su FOX Sports): ancora in corsa ci sono 4 dei 5 sconfitti nei turni eliminatori (l’infortunato Kane è l’unico escluso), quindi Apollo Crews, Matt Broken Hardy, Bray Wyatt e Finn Balor.

Bisognerà capire anche quali siano i progetti di Seth Rollins ora che, per colpa di Jason Jordan, ha perso la sua opportunità di lottare per il titolo di campione di coppia.

Poi da monitorare come sempre il pericolosissimo Braun Strowman, così come gli aggiornamenti nella divisione femminile di Raw, dopo la possibile alleanza tra Alexa Bliss e Mickie James, la faida tra Nia Jax e Asuka e, l’annunciato match tra le due “amiche” Bayley e Sasha Banks. Non resta dunque che cominciare il racconto della puntata, come sempre nella rubrica WWE-ek Raw a cura di FOX Sports.

WWE Raw verso Elimination Chamber

La puntata si apre con l’ingresso di John Cena, che prende il microfono e dice qualcosa di molto (molto) interessante: “Wrestlemania può portare indietro una leggenda dalla morte”. Considerate tutte le voci riguardo un suo possibile match con The Undertaker a WrestleMania 34, impossibile non fare due più due.

Il leader della Cenation fissa però subito l’obiettivo sull’Elimination Chamber, dove vuole provare a vincere per sfidare Brock Lesnar nello Showcase of Immortals.

Lo interrompe The Miz, che sottolinea come il 2018 sia il suo anno e che per questo sarà lui a vincere tra due settimane e ottenere il main event a WrestleMania contro The Beast. John Cena lo sfida in un incontro subito, mettendo in palio l’ingresso con il numero nel PPV di domenica notte. The Miz è riluttante, ma il Miztourage attacca il 16 volte campione alle spalle mettendolo ko. Solo a quel punto accetta la sfida, viene però interrotto da Kurt Angle, che prima bandisce i suoi scagnozzi da bordo ring. Può cominciare la sfida.

John Cena vs The Miz

Loser enters the Men's Elimination Chamber Match first

Parte così l’incontro e The Miz non riesce a sfruttare il vantaggio iniziale. John Cena annulla due diversi tentativi di Skull Crush Finale e e chiudendo con una devastante AA dalla seconda corda. Sarà l’A-Lister a entrare per primo nell’Elimination Chamber Match.

Gallows e Anderson vs The Revival

Si passa così al secondo incontro della giornata, il Tag Team Match tra Gallows e Anderson con i Revival, che però attaccano i rivali ancora prima dell’inizio della sfida. Un vantaggio che questa volta viene sfruttato, perché a vincere sono proprio Dash Wilder e Scott Dawson, dopo la Shadow Machine su Karl Anderson.

Kurt Angle sul ring

Il General Manager fa il suo ingresso sul ring e annuncia che per via dell’infortunio al collo Jason Jordan non farà parte di WrestleMania. Il pubblico gradisce la notizia, Kurt Angle rimprovera tutti dicendo che non si deve gioire per un infortunio di un atleta. Fa il suo ingresso Seth Rollins, che si dice dispiaciuto per Jason Jordan, ma allo stesso tempo vuole avere una chance di essere nello Showcase of Immortals. Così chiede di poter partecipare allo spareggio di qualificazione per l’ultimo posto nell’Elimination Chamber Match. Il pubblico esulta, Kurt Angle approva.

Sasha Banks vs Bayley

Il match femminile tra le due amiche viene vinto da Bayley, abile a uscire dalla Bank’s Statement attaccandosi alla corda e poi a connettere un Belly-to-Belly dalla seconda corda che vale il conteggio di tre. Al termine le due si guardano con aria di sfida, poi però arriva Nia Jax a rompere gli indugi, eseguendo Samoan Drop su entrambe.

Backstage

Nia Jax subito dopo viene intervistata e spiega come sia l'unica in grado di vincere con Asuka. Poi passiamo con le telecamere da Roman Reigns e Seth Rollins, che parlano tra di loro e si punzecchiano sul fatto che entrambi parteciperanno a Elimination Chamber. Li interrompono Sheamus e Cesaro, che provano a ridere di loro, ma il Big Dog li rimette al loro posto dando appuntamento a più tardi, quando dovrà affrontare sul ring il guerriero celtico.

Dopo aver visto anche il Titus WorldWide assicurarci che stasera Apollo Crews vincerà l'opportunità per entrare nell'Elimination Chamber Match, passiamo con l'inquadratura su Mickie che chiede ad Alexa cosa abbia in mente e per quale motivo stasera faranno coppia contro l'Absolution: la campionessa femminile WWE di Raw dice di volersi riappacificare e in modo molto ruffiano prova a far capire alla James i vantaggi di fare squadra. Mickie accetta, ma le fa presente che a Elimination Chamber farà di tutto per prenderle la cintura.

Mickie James e Alexa Bliss vs Sonya Deville e Mandy Rose (con Paige)

Altro match femminile, questa volta a coppie. Le due nuove “amiche” Alexa Bliss e Mickie James se la devono vedere con l’Absolution. A vincere sono Sonya Deville e Mandy Rose (grazie all'interferenza di Paige), che al termine dell'incontro attaccano Mickie, salvata ancora una volta da Alexa.

Elias suona... e arriva Braun Strowman

Arriva sul ring Elias, con la sua solita chitarra. Comincia a suonare e cantare che vincerà contro tutti i suoi avversari a Elimination Chamber, fino a quando non lo interrompe l'annunciatrice che introduce Braun Strowman.

Il Monster among men, munito di contrabbasso usato (male) come una chitarra, comincia a cantare (in modo molto intonato) che lo distruggerà. Appena terminato si avvicina al quadrato, Elias prova ad attaccarlo con la chitarra ma finisce malissimo, perché Strowman lo interrompe ed esegue la Powerslam su di lui. Non contento, mentre il chitarrista tenta di andarsene gattonando, Braun lo insegue lentamente e poi gli frantuma il contrabbasso sulla schiena, per poi andarsene.

Roman Reigns vs Sheamus (con Cesaro)

Nonostante le continue interferenze di Cesaro, Roman Reigns riesce a vendicarsi del Tag Team Match titolato perso la scorsa settimana, schienando Sheamus dopo una Spear al volo, che a sua volta era seguita al lancio del Superman svizzero in mezzo alla folla con Superman punch annesso.

Apollo Crews vs Bray Wyatt vs Matt Hardy vs Finn Balor vs Seth Rollins

Second-Chance Fatal 5-Way Match to turn the Men’s Elimination Chamber into a 7-Man Match

Il Fatal 5-Way Match è come prevedibile molto caotico, con più tentativi di schienamenti falliti. Quelli con più possibilità sembrano essere Seth Rollins, Finn Balor e Bray Wyatt, ed è proprio dopo un tentativo di Sister Abigail di quest'ultimo su The Architect che nasce il momento decisivo del match.

Seth la evita, Matt Hardy arriva ed applica su Wyatt la Twist of Fate, venendo però fermato durante il conteggio da un Coup de Grace di Finn Balor. Il Demone a sua volta viene colpito da Rollins con il Curb Stomp, ma il seguente conteggio è fermato da Crews.

Matt Hardy si riprende e colpisce Apollo, Bray Wyatt lo sorprende con una Sister Abigal e prova un Superplex su il rappresentante del Titus WorldWide: una volta salito sulla seconda corda, però, viene preso da Rollins e Balor e scaraventato a terra con un doppio Tower of Doom. Entrambi lo schienano. Entrambi raggiungono il conteggio di tre.

Ed entrambi, come spiegato successivamente da Kurt Angle, prenderanno parte all'Elimination Chamber Match, che passerà così da 6 a 7 partecipanti, per la prima volta nella storia.

Altra comunicazione del General Manager è che Ronda Rousey al prossimo PPV WWE, Elimination Chamber firmerà il contratto che la farà entrare ufficialmente nel roster di Raw.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.