Olimpiadi invernali, Arianna Fontana è medaglia d'oro nei 500 metri!

La campionessa valtellinese si regala il primo oro olimpico in carriera disputando una finale straordinaria. È la prima vittoria per l'Italia in questi Giochi invernali.

533 condivisioni 0 commenti

di

Share

Finalmente è arrivato il primo oro per l'Italia alle Olimpiadi invernali di PyeongChang. E arriva grazie al simbolo della nostra Nazionale, a quell'Arianna Fontana che già ci aveva fatto emozionare durante la cerimonia di apertura portando il tricolore. Ora si supera, facendoci balzare tutti in piedi in una finale dei 500 metri di Short Track a dir poco palpitante al termine della quale è scoppiata in un pianto liberatorio. Dopo quattro bronzi e un argento tra Torino, Vancouver e Sochi, è dalla Corea che la valtellinese tornerà con l'oro al collo.

Olimpiadi invernali, Valcepina fuori ai quarti

Ai quarti ci va bene per metà, in quanto Arianna Fontana supera senza particolari problemi la sua batteria caratterizzata dalla squalifica della canadese Marianne St-Gelais, rea di aver provocato la caduta alla prima curva della Van Kerkhof. Questo fatto rende ancora più semplice il lavoro per la campionessa valtellinese, visto che la St-Gelais era l'avversaria più ostica in queste Olimpiadi invernali

Niente da fare invece per Martina Valcepina, che parte benissimo davanti a tutte salvo essere superata proprio nell'ultimo giro dalla cinese Qu e dalla coreana Choi, arrivata davanti all'italiana per soli 26 millesimi come evidenziato dalle fotocellule.

A questo punto si passa alle semifinali, con Arianna Fontana protagonista in una batteria davvero complicata: oltre a lei ci sono la cinese Fan, la coreana Choi e la russa Prosvirnova. Ma la classe della azzurra viene fuori fin da subito: si scrolla di dosso la tensione partendo davanti a tutte. Dopo due giri e mezzo davanti con alle spalle Choi, Arianna capisce di aver un buon distacco sulle altre due (che verranno anche squalificate) e gestisce, facendosi superare nel finale dalla coreana ma portandosi a casa la finale con il tempo di 42.635. Nell'altra batteria volano in finale ben tre atlete: van Kerkhov, Christie e Boutin (ripescata), il che vuol significa una scomoda finale a 5.

In finale è tripudio Fontana 

Dopo circa 50 minuti di pausa, è tutto pronto per la finalissima. La partenza di Arianna è praticamente perfetta, sbuca davanti a tutte nella prima curva e tiene dietro la Choi. Passa un giro, due, tre e la nostra portabandiera è sempre in testa. Nel finale arriva l'attacco della coreana e l'arrivo è al fotofinish. 

Arianna nel frattempo non riesce a trattenere l'emozione, scoppia a piangere insieme al suo allenatore con il tricolore in mano, lasciandoci un'istantanea indelebile di queste Olimpiadi invernali. Finalmente arrivano le immagini e a questo punto può partire la festa: per la valtellinese è la prima medaglia d'oro olimpica in carriera, la sesta totale. Squalificata invece la Choi per un contatto a inizio gara, argento che passa dunque all'olandese Van Kerkhof, bronzo alla canadese Boutin.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.