Champions League, le probabili formazioni di Juventus-Tottenham

Allegri pensa a Bentancur per sostituire l'assente Matuidi, ma la sorpresa è dietro l'angolo. Pochettino se la giocherà con gli stessi undici che hanno piegato l'Arsenal.

158 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ci siamo. Ormai il tempo di attesa sta per esaurirsi: stasera l'andata degli ottavi di finale di Champions League tra Juventus e Tottenham. I due allenatori in conferenza stampa hanno mostrato rispetto reciproco. Allegri non potrà contare sull'estro e la classe di Dybala, neanche convocato. Pochettino, invece, ha lasciato a casa Alderweireld appena recuperato e in panchina contro l'Arsenal. I tabloid inglesi vedono in questa decisione delle ombre di cessione, staremo a vedere.

I giocatori del Tottenham si allenano all'Allianz Stadium in vista della sfida contro la Juventus

Allegri arriva a questa sfida sicuro del potenziale della sua rosa, ma come abbiamo detto con qualche defezione di troppo. I bianconeri sono più abituati a queste sfide europee e sicuramente sfrutteranno questo vantaggio. In Europa poi, in casa, la Juventus non perde da 26 partite, ultima volta contro il Bayern Monaco nel 2013. L'esperienza sarà un fattore, ma non per forza determinante.

Il Tottenham è più giovane e meno abituato a queste sfide, ma non parte battuto. Harry Kane sarà un fattore determinante senza dubbio, ma il pericolo può arrivare anche dagli altri giocatori offensivi: Eriksen e Dele Alli su tutti, senza dimenticare Son, Lamela e Lucas. Gli ultimi due sono pronti a subentrare a gara in corso e fare la differenza con il loro dinamismo e velocità.

Champions League, Juventus-Tottenham: le probabili formazioni

Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Bentancur; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic.

La Juventus arriva al match con delle defezioni importanti: Barzagli, Cuadrado, Matuidi e Dybala su tutti. Allegri per l'andata di Champions League probabilmente si affiderà al 4-3-3 con Higuain centrale supportato da Mandzukic e uno tra Bernardeschi e Douglas Costa, col brasiliano in vantaggio. A centrocampo sicuri del posto Khedira e Pjanic mentre probabilmente partirà dalla panchina Marchisio. Allegri nella conferenza stampa della vigilia ha detto che giocherà un giocatore con caratteristiche diverse rispetto a Matuidi. Questo esclude, difatto, il numero 8 dalla formazione titolare. Probabile Bentancur, più tecnico. Allegri non vuole metterla sul piano fisico per paura di uscire con le ossa rotte. In difesa gioca De Sciglio data l'assenza di Lichtsteiner.

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembele; Eriksen, Alli, Son; Kane.

Negli Spurs nessuna novità di formazione rispetto alla vittoria casalinga di sabato contro l'Arsenal. Restano a casa Alderweireld, Foyth e Walker-Peters. I pericoli maggiori per la Juventus saranno i quattro davanti. Eriksen, sia sui calci da fermo che con le sue giocate d'alta scuola, può essere più che un problema per la difesa bianconera. Alli ultimamente non è in gran forma, ma attenzione a sottovalutarlo. Il talento e la classe ci sono, può fare male. Son è l'arma in più non è precisissimo sotto porta, ma la sua velocità potrebbe mettere in difficoltà - e non poco - De Sciglio. La difesa è un muro: ultimamente subiscono pochissimo.

Le altre gare di andata

Oltre a Juventus-Tottenham stasera si affronteranno anche Basilea e Manchester City nell'andata degli ottavi di finale di Champions League . Domani ci sarà il big match tra Real Madrid e PSG. Sarà l'occasione per vedere all'opera due tra i giocatori più forti d'Europa come Cristiano Ronaldo e Neymar, ma non solo: saranno tante le stelle a scendere in campo al Santiago Bernabeu mercoledì sera. Chiude il programma settimanale Porto-Liverpool.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.