Champions League, Juventus rimontata: col Tottenham è 2-2

I bianconeri vanno sul 2-0 dopo soli 9' grazie alla doppietta di Higuain, ma Harry Kane ed Eriksen firmano la rimonta degli Spurs. Il Pipita sbaglia un rigore sul 2-1.

Juventus-Tottenham

578 condivisioni 0 commenti

Share

Finisce tra i rimpianti della Juventus l'andata delgli ottavi di Champions League contro il Tottenham. Avanti di due gol all'Allianz Stadium dopo appena 9 minuti grazie alla doppietta di Higuain, i bianconeri subiscono la rete del 2-1 da Harry Kane, sbagliano il tris dal dischetto con il Pipita e nel secondo tempo vengono raggiunti sul 2-2. La qualificazione ai quarti di finale resta aperta, l'appuntamento è fissato al 7 marzo per la sfida di ritorno che si giocherà a Wembley.

Champions League, il racconto di Juventus-Tottenham

Allegri schiera la sua Juve con un 4-2-3-1, con De Sciglio, Benatia, Chiellini e Alex Sandro davanti a Buffon; in mediana ci sono Pjanic e Khedira, mentre dietro a Higuain agiscono Bernardeschi, Douglas Costa e Mandzukic. Risponde Pochettino con un 4-3-3 che vede Lloris tra i pali, Aurier, Sanchez, Vertonghen e Davies a formare il quartetto difensivo; il centrocampo è formato da Eriksen, Dier e Dembelé, compongono il tridente Lamela, Harry Kane e Dele Alli.

La Juve parte a razzo, al 2' è già avanti. Schema su calcio piazzato, Pjanic tocca dolcemente per Higuain che è liberissimo di calciare al volo col destro. Lloris tocca ma non impedisce al pallone di entrare. Al 7' un altro episodio chiave. Mandzukic serve Bernardeschi che viene atterrato in area da Davies: l'arbitro Brych fischia il rigore. Dal dischetto si presenta Higuain che incrocia col destro, Lloris tocca ancora ma non evita il 2-0.

Subìto il raddoppio, il Tottenham si sveglia e inizia a giocare. Il pressing offensivo dà i suoi frutti al 35', quando il filtrante di Dele Alli Alli permette ad Harry Kane di presentarsi davanti a Buffon, saltarlo e depositare in rete il pallone del 2-1. Sul finire di primo tempo i bianconeri potrebbero tornare avanti di due gol. Aurier commette fallo su Douglas Costa e provoca il secondo penalty della gara, ma stavolta Higuain calcia forte e centrale colpendo la traversa

Un errore a cui l'argentino ripensa sicuramente al 71esimo, minuto in cui gli Spurs completano la rimonta. Fallo di Chiellini su Dele Alli al limite dell'area, Eriksen si incarica della battuta della punizione: il danese calcia rasoterra sul palo di Buffon e lo sorprende, firmando il 2-2. Un risultato che non cambierà fino al triplice fischio. Il ritorno è in programma il 7 marzo a Wembley. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.