Serie A, sfida Napoli-Juventus: calendari a confronto fino al 31 marzo

Entrambe dovranno affrontare diversi big match tra un impegno europeo e l'altro. E i bianconeri hanno una partita in più da giocare...

263 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un testa a testa forsennato, senza esclusione di colpi: Juventus e Napoli hanno preso il largo e si giocano il comando della Serie A. I bianconeri vogliono prolungare il loro dominio in Italia, ma mai come quest'anno sembrano aver trovato pane per il loro denti. E il pane è di colore azzurro, lo prepara Sarri di buon mattino, ci mette dentro ingredienti tali da riuscire a mandare il boccone di traverso alla Lazio di Inzaghi sia all'andata che al ritorno: un doppio 4-1 che ha affossato una delle più belle realtà del campionato. 

Da parte sua, la Juventus è la solita schiacciasassi: da ultimo, la passeggiata casalinga col Sassuolo e il più classico dei successi "da grande squadra" al Franchi di Firenze. Gol dell'ex, Bernardeschi punisce, non c'è spazio per i sentimenti: se vesti bianconero, i tre punti sono l'unica cosa che conta. La striscia di vittorie consecutive è arrivata a otto. Non a caso, stessi numeri del Napoli, che mantiene ancora un punto di vantaggio nella classifica Serie A.

Detto ciò, e considerando l'andamento delle due squadre, lo scontro diretto del 22 aprile può essere fondamentale: faccia a faccia stile McGregor-Maywehater all'Allianz Stadium, al fischio finale la bilancia potrebbe pendere in maniera decisiva da una parte o dall'altra. Prima di quel giorno, però, Napoli e Juventus dovranno affrontare ancora 9 partite di Serie A, con diversi big match in ballo e gli impegni in Coppa che incombono. Ecco allora i due calendari a confronto fino al 31 marzo: la primavera bussa alle porte, chissà chi tra Sarri e Allegri andrà ad aprire per primo. 

Serie A, testa a testa Napoli-Juventus: il calendario della capolista

Partiamo dalla prima della classe: giovedì sera il Napoli affronterà il Lipsia a San Paolo per l'andata dei sedicesimi di Europa League, poi sarà impegnato domenica prossima, sempre in casa, contro la Spal. Giovedì 22 febbraio ci sarà il ritorno con i tedeschi, poi gli azzurri scenderanno in campo di lunedì: in Sardegna li aspetta il Cagliari. Il marzo partenopeo comincia con due sfide ad alto rischio: il 3 arriverà la Roma a far visita alla banda di Sarri, che l'11 marzo sarà invece chiamata ad affrontare l'Inter a San Siro. Prima della sosta per le Nazionali (e scende una lacrima...), per Hamsik e compagni ci sarà il match contro il Genoa tra le mura amiche. Infine, il 31 di marzo, l'impegno al Mapei Stadium con il Sassuolo. Questo il calendario del Napoli:

  • 15 febbraio: Napoli-Lipsia
  • 18 febbraio: Napoli-Spal
  • 22 febbraio: Lipsia-Napoli
  • 26 febbraio: Cagliari-Napoli
  • 3 marzo: Napoli-Roma
  • 11 marzo: Inter-Napoli
  • 18 marzo: Napoli-Genoa
  • 31 marzo: Sassuolo-Napoli

Gli impegni bianconeri fino al 31 marzo

Fronte Juventus: i bianconeri martedì sfideranno il Tottenham in casa, per poi restare a Torino cambiando però stadio in virtù del derby con i granata, in programma per domenica 18 febbraio. Una settimana più tardi arriverà l'Atalanta all'Allianz Arena, e ci resterà per tre giorni:  Higuain&co ospiteranno i ragazzi di Gasperini sia in Serie A che in Coppa Italia. Il mese di marzo inizierà con l'insidiosissima trasferta all'Olimpico contro la Lazio, mentre la sfida di ritorno con i londinesi è fissata al 7 marzo. Poi sarà la volta dell'Udinese all'Allianz Arena (11 marzo). La Juventus saluterà la Serie A prima della pausa affrontando la Spal a Ferrara, per chiudere infine il mese con il Milan a Torino. Ecco il calendario bianconero: 

  • 13 febbraio: Juventus-Tottenham 
  • 18 febbraio: Torino-Juventus
  • 25 febbraio: Juventus-Atalanta (Serie A)
  • 28 febbraio: Juventus-Atalanta (Coppa Italia)
  • 3 marzo: Lazio-Juventus
  • 7 marzo: Tottenham-Juventus
  • 11 marzo: Juventus-Udinese
  • 17 marzo: Spal-Juventus
  • 31 marzo: Juventus-Milan

Sfide a distanza, con un occhio all'Europa

Ovviamente, in questi due calendari non si tiene conto della possibilità che gli impegni aumentino con i rispettivi passaggi del turno in Champions e in Europa League. Al netto di queste considerazioni, i bianconeri dovranno sicuramente giocare una partita in più rispetto agli azzurri, eliminati dalla Coppa Italia proprio dall'Atalanta. Chissà se anche solo una sfida di differenza sarà in grado di spostare l'ago della bilancia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.