Prossimo turno Serie A: derby della Mole e uno spareggio per l'Europa

Spicca il derby della Mole alle 12,30 di domenica, ma la giornata propone anche due sfide per l'Europa e un vero e proprio spareggio-salvezza.

Higuain e Belotti discutono durante il derby

151 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo la sfida tra Roma e Benevento, è l'ora di pensare al prossimo turno Serie A. La 25esima giornata di campionato si disputerà su tre giorni: tre gare al sabato, sei la domenica e infine la chiusura il lunedì sera, quando all'Olimpico di Roma la Lazio ospiterà il pericolante Verona.

Fiore all'occhiello del prossimo turno Serie A sarà il cosiddetto "lunch match", l'ormai tradizionale sfida con calcio d'inizio fissato alle 12,30: Torino e Juventus si sfideranno nel derby della Mole, partita che all'andata si risolse in un dominio bianconero.

La gara infatti terminò virtualmente dopo meno di mezz'ora, quando con la Juventus in vantaggio per 1-0 grazie a una rete di Dybala arrivò l'ingenua espulsione del granata Baselli. Il resto del match fu una pura formalità per gli uomini di Allegri, vittoriosi con un rotondo 4-0.

Prossimo turno Serie A

La gara di Torino aprirà il turno domenicale, ma il prossimo turno Serie A avrà ufficialmente inizio sabato, quando alle 15 Udinese e Roma si troveranno una di fronte all'altra alla Dacia Arena. Si tratterà di un test importante per i giallorossi allenati da Di Francesco, in piena corsa per centrare un posto nella prossima Champions League. 

Alle 18 scenderanno in campo Chievo e Cagliari, per adesso lontane dalla zona retrocessione ma che con tre punti potrebbero fare un deciso passo in avanti verso la salvezza, mentre l'anticipo del sabato sera vedrà l'Inter di scena a Marassi contro il Genoa: i nerazzurri dovranno confermare la propria rinascita dopo il successo odierno sul Bologna, e dovranno farlo contro il Grifone di Ballardini.

Domenica appuntamento alle 12,30 con il derby di Torino, dunque, e poi quattro partite interessanti che ci accompagneranno al posticipo serale: tra queste il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo, uno spareggio-salvezza e uno che invece potrebbe dire molto in ottica qualificazione alla prossima Europa League.

Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter
L'Inter può essere la terza forza del campionato? Gli uomini di Spalletti dovranno confermarsi a Marassi contro il Genoa.

L'ora della verità

Partiamo con le gare delle 15: Bologna e Sassuolo si sfidano in una partita che per i nero-verdi può significare molto. Un risultato positivo al Dall'Ara non solo allontanerebbe la squadra dalle zone calde, ma restituirebbe anche un po' di consapevolezza e fiducia a un gruppo che quest'anno non si è certo espresso secondo le proprie potenzialità. Impegno apparentemente facile per il Napoli capolista, che ospiterà al San Paolo la Spal: la vittoria non è scontata, soprattutto considerando la fatica con cui gli uomini di Sarri si imposero all'andata a Ferrara per 3-2.

Il Benevento ospita il Crotone e deve assolutamente inseguire la vittoria per cercare di mantenere in vita un sogno-salvezza che ormai sarebbe un vero e proprio miracolo: di contro gli uomini di Zenga devono anch'essi inseguire tre punti che potrebbero rivelarsi decisivi per allontanarsi dalle posizioni di pericolo. Alle 18 Atalanta-Fiorentina è un vero e proprio spareggio per l'Europa: un risultato negativo significherebbe per i viola l'addio alle residue speranze di inseguire il settimo posto, per gli orobici invece si tratterebbe di un passo falso che, a questo punto del campionato, potrebbe avere pesanti ripercussioni.

Leonardo Bonucci, difensore del Milan
Nonostante la cura-Gattuso, il Milan deve ancora inseguire l'Europa: la sfida in trasferta contro la Sampdoria potrebbe essere decisiva.

E sempre di Europa si parla nella sfida delle 20,45 che vedrà scendere in campo Milan e Sampdoria: per i rossoneri di Gattuso una vittoria sarebbe fondamentale sia per certificare la rinascita, intravista dopo un avvio di campionato disastroso, sia per poter continuare a inseguire un piazzamento europeo che a inizio stagione pareva essere l'obbiettivo minimo. La Sampdoria di Giampaolo, che precede il Milan di tre punti, sarà invece intenzionata a mantenere a distanza i rivali, difendendo un sesto posto meritato per quanto visto fino a qui.

Lazio-Verona, in programma lunedì sera alle 20,45, chiuderà infine la 25esima giornata di campionato, un turno che potrebbe fornire molte indicazioni sul futuro di diverse squadre della nostra Serie A sia in testa che in coda.

Le gare della 25esima giornata

  • Sabato 17/02 Udinese v Roma (15,00)
  • Sabato 17/02 Chievo v Cagliari (18,00)
  • Sabato 17/02 Genoa v Inter (20,45)
  • Domenica 18/02 Torino v Juventus (12,30)
  • Domenica 18/02 Napoli v Spal (15,00)
  • Domenica 18/02 Benevento v Crotone (15,00)
  • Domenica 18/02 Bologna v Sassuolo (15,00)
  • Domenica 18/02 Atalanta v Fiorentina (18,00)
  • Domenica 18/02 Milan v Sampdoria (20,45)
  • Lunedì 19/02 Lazio v Verona (20,45)

La classifica

  • Napoli 63
  • Juventus 62
  • Inter 48
  • Roma 47
  • Lazio 46
  • Sampdoria 41
  • Milan 38
  • Atalanta 37
  • Torino 36
  • Udinese 33
  • Fiorentina 31
  • Genoa 27
  • Bologna 27
  • Cagliari 25
  • Sassuolo 23
  • Chievo 22
  • Crotone 21
  • Spal 17
  • Verona 16
  • Benevento 7

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.