Liga, Siviglia-Girona 1-0: la decidono Superman Sergio Rico e Sarabia

Gli andalusi tornano a vincere in casa dopo più di due mesi. Decisivi per Montella il portiere spagnolo e l'ex Getafe. La squadra di Machin ci ha provato, ma senza successo.

597 condivisioni 0 commenti

di

Share

Al Ramón Sánchez-Pizjuán il Siviglia di Vincenzo Montella cerca la prima vittoria in casa del nuovo anno in Liga affrontando il Girona, squadra rivelazione del campionato, ottava in classifica a due punti proprio dal Siviglia. Montella voleva trasmettere la positività e la forza della Coppa del Rey dove il Siviglia vola ed è in finale e ce l'ha fatta. Un risultato importantissimo perché con la vittoria di oggi vola al sesto posto a -1 dal Villareal e ritrova la vittoria in casa dopo più di due mesi.

Gli andalusi hanno messo in campo tutto quello che gli ha chiesto il suo allenatore dopo la vittoria per 2-0 sul Leganes, in coppa: Grinta e cuore. Nonostante questo onore al Girona che ci ha messo più del cuore e ha confermato di essere un avversario ostico per tutti quest'anno. Migliori in campo sicuramente Portu, spina nel fianco della difesa dei padroni di casa e Borja Garcia che non è bello da vedere ma è efficacissimo.

Nel Siviglia bene l'ex Palermo Vazquez. Visione di gioco e passaggi al limite del extra-terrestre. Bello e bravo. La palma di migliore in campo però va tutta a Sergio Rico: in tre minuti ha fatto tre interventi decisivi, compreso un rigore parato e nel finale ha salvato ancora il risultato. Se verrà scritturato dalla DC per il prossimo Superman non stupitevi. Riflessi e posizione ottimi. Bravissimo.

Liga, Siviglia-Girona: Sergio Rico formato Superman

Primo Tempo croce e delizia in termini di spettacolo. Per quasi quaranta minuti si gioca a chi fa più fuorigioco e a palle perse. Meglio però il Girona che si affaccia con più continuità e cattiveria, nei primi minuti, alla porta di Sergio Rico, ma l'imprecisione di Portu e Olunga non regala agli uomini di Machin la gioia del gol. Montella, invece, è meno tranquillo. Troppi fuorigioco fischiati ai suoi giocatori, troppi errori e decisioni sbagliate sotto porta e qualche occasione sprecata. Tanti palloni persi soprattutto dai trequartisti che si perdono in dribbling e giocate barocche fini a se stesse. La miglior giocata la fa Muriel al 28' quando prende palla al limite: finta di corpo e palla velocemente scambiata dal destro al sinistro per poi tornare sul destro scaricando una potentissima rasoiata che scheggia il palo.

Qui finisce la partita del Siviglia, nel primo tempo, che si addormenta concedendo campo al Girona. In 3' dal 38' al 41' il Siviglia rischia l'harakiri evitato solo dai riflessi da supereroe di Sergio Rico. Aday prima su cross dalla sinistra impegna il portiere che chiude benissimo sul primo palo poi, nella stessa azione, cross dalla destra di Granel, Olunga prende posizione ma Pizarro lo controlla e involontariamente cadendo a terra, per tenere il 14 del Girona, devia il pallone verso la porta: ancora una volta miracoloso Sergio Rico che di piede evita l'autogol. Non è finita. L'azione prosegue: fallo al limite dell'area, calcio di punizione e Muriel salta allungando il braccio. Per l'arbitro è calcio di rigore e giallo. Sul dischetto va Aday, Sergio Rico intuisce e para. Apoteosi ed esultanza irrefrenabile del portiere che in 3' ha salvato la squadra e il risultato.

Gol a freddo e attenzione, il Siviglia torna a vincere in casa

Il Siviglia torna carico e affamato nel secondo tempo. La vittoria in casa manca da troppo tempo in Liga e la voglia di Europa è troppa: serve vincere. Passano trentaquattro secondi e Sarabia la sblocca. Lancio lungo, Correa riceve palla e d'esterno, al volo, fa passare la sfera sotto le gambe di Bounou con un tocco delicatissimo: Juanpe e Ramallho si avventano sul pallone per non permettergli di varcare la linea bianca: ci riescono. Ma c'è Sarabia che si avventa sul pallone con la foga di un leone affamato su una zebra e lo ribadisce in rete. Montella esulta in panchina.

Correa nell'occasione del gol dell'1-0 poi assegnato a Sarabia

Il Siviglia sembra essersi risvegliato dopo il gol, ma la garra del Girona è tanta e indomabile. Gli uomini di Manchin continuano a provarci, ma nonostante i tiri in porta dopo quasi 60' di partita, vedano gli ospiti in vantaggio, è sempre il Siviglia davanti. Mezzogiorno di fuoco in Liga. Montella perde Muriel dopo l'ora di gioco, ma non la voglia e la fame dei suoi ragazzi. Al 68' si accende la luce, anzi si illumina il Ramón Sánchez-Pizjuán: Vazquez no look per Sarabia, la palla passa e il 17 se la trova sui piedi, ma a tu per tu con Bounou si emoziona e sbaglia. Peccato. La partita scema senza troppe emozioni fino all'89' quando ancora Sergio Rico mette il mantello da Superman e fa l'ennesimo miracolo: Portu tutto solo si avventa, sul primo palo, di testa sul pallone, ma Sergio Rico apre gli alettoni e chiude la porta al pareggio del Girona. Montella regala ai suoi nuovi tifosi una grande gioia tornando alla vittoria al Ramón Sánchez-Pizjuán: i tre punti da queste parti mancavano dal 2 dicembre 2017.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.