Olimpiadi invernali, delusione Wierer nel Biathlon: 18esima nello sprint

Nella finale sprint di Biathlon l'azzurra parte bene ma crolla nel secondo poligono. Sesta invece Lisa Vitozzi, oro alla tedesca Laura Dahlmeier.

48 condivisioni 0 commenti

di

Share

Già alla vigilia sembrava una missione quasi impossibile, la gara non ha fatto altro che confermare le previsioni: per Dorothea Wierer, la stella azzurra di Biathlon a queste Olimpiadi invernali, non arriva una medaglia nello sprint.

E sarà molto dura anche in ottica inseguimento (in programma lunedì alle 11 ora italiana), visto che alla fine è arrivato un deludente 17esimo posto a 1'14" dalla prima. Meglio invece l'altra italiana Lisa Vitozzi, che finisce sesta e quindi con qualche chance per lunedì.

Il podio finale vede trionfare l'atleta tedesca Laura Dahlmeier, al secondo oro alle Olimpiadi invernali dopo quello di Sochi quattro anni fa. Prosegue inoltre il suo periodo magico in questa stagione, avendo già portato a casa la bellezza di cinque ori e un argento ai Mondiali di Hochfilzen. Secondo posto invece per la norvegese Marte Olsbu, alla prima medaglia olimpica in carriera, mentre il bronzo va alla ceca Veronika Vitkova.

Olimpiadi invernali, illusione azzurra

La prima azzurra a partire è Nicole Gontier, che compromette subito la sua gara facendo due errori al primo poligono che equivalgono a due giri di penalità. Va come un treno invece la tedesca e favorita Laura Dahlmeier, infallibile da terra (nel primo poligono) così come in piedi (nel secondo) prenotando di fatto il suo secondo oro olimpico in carriera. 

Nel frattempo parte Lisa Vitozzi, che scia bene nei primi due km ed è perfetta pura al primo poligono, ritrovandosi al primo posto "rubato" poco dopo da Dorothea Wierer, che mostra tutte le sue abilità con la carabina dopo due km di fondo in cui aveva accumulato un ritardo di 15". Purtroppo per le atlete azzurre, però, nel secondo poligono arrivano pessime notizie in quanto entrambe sbagliano: un solo errore per la Vitozzi, due pesantissimi invece per la Wierer.

A questo punto per Dorothea sopraggiunge anche sconforto, in quanto la parte finale di gara la vede spenta sugli sci e anche piuttosto stanca. Il tabellone segna un bruttissimo 18esimo posto, con ben 1'14" di ritardo dalla prima posizione. Sorride invece l'altra azzurra, che con il suo sesto posto potrà guardare con ottimismo alla gara di inseguimento. Nicole Gontier finisce invece 35esima, mentre Federica Sanfilippo è 53esima. La strada in queste Olimpiadi invernali è però ancora lunga, e siamo sicuri che atlete del calibro di Dotohea ci possano regalare ancora grandi gioie.

La Dahlmeier pronta a sparareGetty Images
La vincitrice Laura Dahlmeier

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.