Il Siviglia di Montella in finale di Coppa del Re: sono 17 in 12 anni

Le reti di Correa e Vazquez portano la squadra di Montella all'ultimo atto: gli andalusi specializzati in finali nel terzo millennio.

696 condivisioni 0 commenti

di

Share

E sono 17 finali in 12 anni. Numeri impressionanti, quelli del Siviglia nel terzo millennio: la formazione allenata da Vincenzo Montella ha superato al Ramón Sánchez-Pizjuán per 2-0 il Leganes in semifinale di Coppa del Re, staccando così il pass per l'ultimo atto della competizione, nel quale il 21 aprile affronterà una tra Valencia e Barcellona, avversarie questa sera dopo la vittoria blaugrana per 1-0 al Camp Nou nel match d'andata.

Le reti di Joaquin Correa e Franco Vazquez hanno indirizzato verso l'Andalusia i biglietti per la finalissima, dopo il pareggio per 1-1 dell'andata sul terreno del Leganes, sin qui autentico underdog della competizione che aveva eliminato il Villarreal nei sedicesimi e il Real Madrid nei quarti. Per la formazione allenata da Vincenzo Montella, oggi sesta classificata nella Liga a quota 33 punti, si tratta della seconda finale nelle ultime tre edizioni di Coppa del Re. Degno riscatto del recente ko di campionato, un secco 5-1 sul terreno dell'Eibar.

Non a caso Montella aveva definito la sfida di ritorno contro il Leganes come "la partita più importante della stagione". E i suoi hanno risposto presente, tornando in finale di Coppa del Re, dove erano stati l'ultima volta nell'annata 2015/2016. Due stagioni fa Los Nervionenses avevano perso per 2-0 in finale con il Barcellona, con reti di Jordi Alba e Neymar nei tempi supplementari, mentre nella scorsa stagione il Siviglia si era fermato agli ottavi di finale, cedendo nella doppia sfida al Real Madrid.

Siviglia all'ultimo atto di Coppa del Re: sono 17 finali complessive in 12 anni

Contro il Leganes, la formazione guidata da Vincenzo Montella è stata guidata da vecchie conoscenze del calcio italiano: ai due autori delle reti della vittoria, passati per la Serie A, si è sommata la prova monstre di Muriel, autore di un assist e protagonista di diverse iniziative che hanno gettato nel panico la difesa ospite. Mosse che hanno fruttato la finale numero 17 negli ultimi 12 anni tra Coppa del Re, Europa League, Supercoppa Europea e Supercoppa di Spagna. Per l'ex allenatore del Milan, invece, si tratterà della seconda finale in carriera dopo quella di Coppa Italia del 2014, persa con Fiorentina contro il Napoli.

Quella dell'edizione 2018 sarà per il Siviglia la quarta finale di Coppa del Re negli ultimi 12 anni, con due titoli in bacheca. Cinque sono invece le finali giocate in Supercoppa Europea, con una sola vittoria (3-0 al Barcellona nel 2007), altrettante quelle di Europa League, dove gli andalusi hanno sempre vinto una volta arrivati all'ultimo atto. Tre sono invece le partite secche giocate in Supercoppa di Spagna, con un successo. Totale: 16 finali giocate dal 2006 in avanti, 9 trofei sollevati.

Barcellona-Siviglia, la storia si ripete in Coppa del Re?
Uno scontro di gioco in Barcellona-Siviglia: la storia si ripete in Coppa del Re?

In Coppa del Re i numeri del Siviglia parlano chiaro: il club è arrivato in finale otto volte prima dell'edizione 2017/2018. Nelle prime cinque, giocate tra il 1935 e il 1962, affrontò nell'ordine Sabadell, Racing de Ferrol, Celta, Athletic e Real Madrid, aveva vinto tre volte la competizione per poi incassare un lungo digiuno di corse alla coppa fino al 2007, quando tornò a vincerla contro il Getafe per poi bissare il successo nella stagione 2009/2010 contro l'Atletico Madrid. Nell'ultima finale, due anni fa, è stato ko in finale contro il Barcellona. Un incrocio che si ripeterà il prossimo 21 aprile?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.