Calcio a 5, caos Italia. Montemurro: "Potrei incatenarmi alla Figc"

Il presidente della Divisione tuona ancora sulla gestione delle Nazionali, poi attacca il c.t. Menichelli: "Mi sarei aspettato un atto di responsabilità". E intanto parla con Colini...

505 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il terzo fallimento consecutivo. L'eliminazione agli Europei di calcio a 5 del 2016 ai quarti per mano del Kazakistan, con l'Italia che si presentava da campione d'Europa in carica. Poi, sempre nello stesso anno, il flop agli ottavi di finale del Mondiale contro l'Egitto. Ora, come se non bastasse, il disastro a Euro 2018, dove non si è riusciti a superare un girone con Serbia e Slovenia.

La Nazionale ha toccato il punto più basso della sua storia e di questo ne è consapevole il presidente della Divisione Calcio a cinque, Andrea Montemurro, che ha parlato alla trasmissione Punto 5, in diretta su Piuenne Tv.

Un fallimento per tutto il movimento, considerato anche il grande impatto mediatico che ha avuto questo Europeo. Doveva essere da traino, ma non è andata così.

Calcio a 5, parole dure del presidente Montemurro

Da ormai un anno, il numero 1 della Divisione sta lottando con la Figc per avere la gestione della Nazionali di calcio a 5, che sono però in mano al Club Italia, come accade anche per il calcio femminile e il beach soccer.

Si sta continuando a portare avanti un progetto errato, perché il nostro è uno sport diverso dagli altri e con una sua specificità. Fino a che non avremo libertà di movimento ed espressione, non abbiamo possibilità di crescita. Cosa devo fare, incatenarmi alla Figc? Non lo escludo...

L'Italia non ha superato il gruppo A di Euro 2018

Si è parlato anche dell'aspetto tecnico, argomento del quale si è discusso molto in queste ore anche sui social network. L'Italia del calcio a 5 è spaccata: c'è chi chiede le dimissioni del commissario tecnico Menichelli, chi invece difende lui e tutto il gruppo azzurro.

Menichelli si dimette? Assolutamente no. Me ne ha dato conferma lunedì in aeroporto, quando mi ha detto "ci vediamo al prossimo raduno".

Andrea Montemurro è in carica da dicembre 2016

Montemurro - che al momento non ha alcun potere decisionale sull'Italia - avrebbe voluto dal c.t. un atto di responsabilità che non sembra arrivare. Intanto, però, il presidente sta avviando una serie di incontri  con altri allenatori, in primis Fulvio Colini, soprannominato lo "Special One", per un confronto tecnico. Tra questi, c'è ovviamente anche Alessio Musti, responsabile tecnico della Divisione che oggi pomeriggio interverrà a Sky Sport 24.

Da loro vorrei avere un'idea su come cambiare questo sport e cercare di ripartire con una progettazione. Con una situazione così, il nome dell'allenatore è secondario.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.