NFL: gli Eagles si prendono il Super Bowl, New England battuta 41-33

Non riesce una nuova impresa ai New England Patriots, i Philadelphia Eagles sono campioni NFL della stagione 2017-2018. Nick Foles eletto MVP.

1k condivisioni 18 commenti

di

Share

Quello che nessuno si aspettava si è verificato. I Philadelphia Eagles sono campioni NFL per la stagione 2017-2018, battono i New England Patriots per 41-33 in uno dei Super Bowl più spettacolari della storia, facendo corsa di testa per tutto il match e trovando le giocate decisive in difesa nel finale di partita. Nick Foles completa la sua impresa e viene eletto MVP della partita. È un primo tempo ad alto tasso di spettacolarità a Minneapolis.
 

Il primo field goal di Jake Elliott arriva dopo un drive lungo in apertura per gli Eagles, ma New England sfata il tabù primo quarto del Super Bowl mettendo a segno tre punti con Gostowski.
 Il primo sussulto arriva poco dopo da Philadelphia che prima guadagna 36 yards con la corsa di LaGarrette Blount e poi sulla play action un preciso lancio di Foles viene convertito in touchdown da un’incredibile ricezione di Jeffrey.

NFL Super Bowl, il primo tempo di marca Eagles

Non sarà però la serata dei kicker ed Elliott non converte l’addizionale.
Dopo un buon drive orchestrato da Brady arriva l’errore dell’insospettabile Gostowski che sbaglia dalle 26 yards, anche a causa di uno snap decisamente non impeccabile.
 La difesa di Philadelphia pressa e costringe a una persa sul quarto down, ma un Jeffrey notevole sino a lì è sfortunato perdendo un’altra ricezione spettacolare e facendola finire involontariamente nelle mani di Harmon.

Una sanguinosa penalità di Mills su un terzo down e la volata in endzone di White pareggia quella precedente dell’ex Blount con l’equilibrio è quasi ristabilito, sebbene Gostowski (questa volta per sue colpe) sbaglia l’addizionale.
 

Il drive finale di Philadelphia è esemplare con Foles che pesca Clement per un guadagno da 55 yards che finisce in piena redzone. Non bastano i tre tentativi sulla goal line agli uomini di Pederson che tirano fuori il più classico dei conigli dal cilindro inscenando un trick play che manda in TD Foles su lancio di Burton. Alla pausa le aquile sono avanti 22-12.

La sfida di Jeffrey contro i cornerback

Brady prova la rimonta, Foles la respinge

Alla ripresa Brady prende le misure alla difesa degli Eagles e va insistentemente dal suo punto di riferimento. Sono tutti di Gronkowski le quattro ricezioni che portano al touchdown con cui i Patriots accorciano.
 Neanche il tempo di festeggiare e gli Eagles rispondono con un drive da 85 yards per il touchdown rivisto ma convalidato di Corey Clement. 
Se non è la partita dei kicker, non lo è neanche delle secondarie, perchè con la segnatura di Hogan in completa solitudine, è già record di yards guadagnate nella storia del Super Bowl.

Nel quarto periodo è un monologo degli attacchi. Brady orchestra l’ennesima rimonta dalla doppia cifra di svantaggio e con due segnature, di cui una splendida per Gronkowski, riporta avanti i suoi di una lunghezza. 
Foles risponde con un drive praticamente perfetto e pesca in endzone Ertz nell’assenza della secondaria avversaria. La conversione da due punti non riesce e Brady ha la palla per riscrivere la storia con poco più di due minuti sul cronometro. 

Brandon Graham provoca il fumble sul secondo down, mettendo davvero le mani addosso a Brady per la prima volta. I tre down successivi di corsa sono infruttuosi, ma Elliott infila dalle 46 yards per il +8. L'ultima preghiera per i Patriots è troppo anche per l'infinito talento di Brady e quando l'haily mary pass finisce per terra gli Eagles sono campioni.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.