Calciomercato: attaccante acquistato grazie ai (falsi) dati Wikipedia

Gaffe colossale del Panevezys: il club lituano ha tesserato un attaccante basandosi sui dati Wikipedia, clamorosamente falsati poche settimane prima.

Miguel-Panzo firma il suo contratto con il Panevezys, società lituana

893 condivisioni 18 commenti

di

Share

È del Panevezys la gaffe più clamorosa di questo calciomercato - e forse del millennio -. Il club lituano, decima forza del campionato nazionale, ha acquistato un attaccante basandosi su delle statistiche Wikipedia. Una prassi insolita, direte, ma mica tanto se si considera, ad esempio, l'arrivo di Roberto Firmino all'Hoffenheim grazie a Football Manager. Peccato però che nel caso specifico i dati siano stati clamorosamente falsati.

Barkley Miguel-Panzo, venticinquenne franco-angolano con un passato non molto glorioso tra under-18 del QPR e serie minori inglesi, francesi e svedesi, è riuscito clamorosamente a strappare un contratto grazie a delle statistiche inventate: 24 gol fittizi in 36 partite con l'ex club di Flavio Briatore - frazionate nel biennio 2010-2012 - hanno convinto il modestissimo Panevezys ad offrire una chance all'attaccante libero da vincoli nell'attuale sessione di calciomercato dopo la fine dell'esperienza al Syrianska, club militante in terza divisione svedese che lo aveva girato in prestito ai parigrado dell'AIK Oskarshamns.

Al Panevezys, resosi conto troppo tardi del gravissimo errore, non è rimasto che rifugiarsi in dichiarazioni di circostanza quali: "Siamo rimasti impressionati dalle sue performance nei primi allenamenti, noi non facciamo calciomercato basandoci su Wikipedia". Il danno, però, era già stato fatto e la beffa si è presto diffusa a macchia d'olio, divenendo virale nell'arco di pochissime ore.

Calciomercato: Miguel-Panzo è il nuovo Ali Dia?

Seppur con un eco assai ridotto rispetto al famosissimo caso Ali Dia, Miguel-Panzo può chiaramente essere etichettato come l'erede morale del falso cugino di Weah. Ricordate la vicenda legata al senegalese che riuscì a giocare 53 imbarazzantissimi minuti con la maglia del Southampton? Certo, la modesta A Lyga non sarà la Premier League, ma resta comunque assurdo come, nell'era dei social network e della massima accessibilità sul web, un signor nessuno sia riuscito a convincere un club professionistico con delle statistiche modificate giusto un paio di settimane prima del tesseramento.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.