Ligue 1, PSG: Lucas Moura ceduto al Tottenham perché "era una talpa"

Secondo "Le Parisien" il PSG avrebbe ceduto Lucas Moura al Tottenham a causa delle sue ripetute confidenze con la stampa sportiva.

768 condivisioni 7 commenti

di

Share

L'addio alla Ligue 1 e il trasferimento dal PSG al Tottenham, ufficializzato l'ultimo giorno per 28 milioni di euro, è stato uno dei più importanti del calcio internazionale nella recente sessione di calciomercato. Potenzialmente un affare che ha fatto felici tutte le parti coinvolte: gli inglesi trovano un rinforzo importante per Premier e Champions League, il giocatore potrà tentare il definitivo salto di qualità, il PSG si è liberato di un giocatore non necessario guadagnando una bella cifra.

Non ci sarebbero però, come ipotizzato da molti, ragioni di Fair Play finanziario dietro questo trasferimento. Il brasiliano, 25 anni e a Parigi da quando ne aveva 20, non lascia la Ligue 1 per via di necessità economiche da parte del club, almeno secondo "Le Parisien".

Il quotidiano francese svela infatti i veri motivi dietro la cessione di Lucas Moura da parte del Paris Saint-Germain: l'attaccante sarebbe stato ceduto perché era ormai da tempo una "talpa dei media", che rivelava alla stampa quello che accadeva all'interno dello spogliatoio parigino. Un comportamento inaccettabile per il club, che avrebbe così deciso di disfarsi di lui.

Lucas Moura e Neymar in allenamento con il Brasile
Neanche la grande amicizia con Neymar ha impedito la cessione di Lucas da parte del PSG

Ligue 1: PSG e Lucas, la storia

La storia tra Lucas Moura e il Paris Saint-Germain era cominciata cinque anni fa, nel gennaio del 2013, quando l'allora ventenne brasiliano si era trasferito nel club che lo aveva acquistato l'estate precedente versando 45 milioni di euro al San Paolo. Una cifra importante per un ragazzo così giovane e uno dei primi veri e propri segnali di forza del PSG nel mercato internazionale.

Da allora, però, la storia non è mai davvero decollata. Lucas ha giocato oltre 200 partite in cinque anni, segnando un totale di 45 gol ma senza mai dare l'impressione di essere una pietra angolare dell'ambizioso progetto parigino. Con il tempo il club avrebbe cominciato a non considerarlo più un incedibile, decidendosi poi a farlo partire dopo aver scoperto delle sue confidenze alla stampa francese.

Come Lucas, anche Ben Arfa sarebbe - sempre secondo "Le Parisien" - una talpa. Per quest'ultimo, fuori rosa, non è stata trovata una sistemazione, mentre Lucas ha salutato dopo cinque anni Parigi per cercare la consacrazione a Londra. E se il PSG sarebbe contento di come si è conclusa la vicenda, lo stesso non si può dire di Neymar, legato al proprio connazionale. L'asso ex Barcellona si è detto dispiaciuto della partenza di Lucas, ribadendo però che non sta a lui decidere sul mercato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.